12 baby calciatori intrappolati in una grotta

24

Roma, 25 giu.(AdnKronos) – Intrappolati in una grotta da due giorni. Proseguono le ricerche di un gruppo di 12 calciatori, intrappolati on il loro allenatore all’interno di una grotta naturale nella provincia di Chiang Rai, nel nord della Thailandia, dopo una violenta alluvione. Gli adolescenti di età compresa tra gli 11 e i 15 anni ed il loro allenatore – riferisce ‘The Independent’ – sarebbero entrati all’interno della cavità naturale di Tham Luang, in un parco nazionale al confine con Myanmar e Laos, nel tardo pomeriggio di sabato. Da allora si sono perse le loro tracce.

A far scattare l’allarme una delle mamme, preoccupata per il ritardo del figlio dopo l’allenamento. Secondo i soccorritori il gruppo, sorpreso da un’inondazione causata dalle improvvise piogge monsoniche, potrebbe aver trovato rifugio in una grande camera della grotta che si trova a circa quattro chilometri dall’ingresso. L’acqua, infatti, potrebbe aver bloccato il sentiero di accesso. Una situazione già verificatasi in passato quando alcuni turisti sono stati salvati dopo che l’acqua aveva lasciato libero il passaggio.