150 anni di Bper, secondo giorno di eventi con D’Avenia e Placido

37

Modena, 11 giu. (AdnKronos) – Secondo giorno di festeggiamenti, a Modena, per i 150 anni di Bper. Dopo  il successo riscosso ieri con la presentazione del libro fotografico ‘150 anni di valori. Storia illustrata di Bper Banca’, a cura di Paolo Battaglia; l’inaugurazione della mostra dedicata alla storia della banca nella chiesa di San Carlo e il concerto serale in piazza Roma con Paola Turci e Paolo Fresu, oggi  un’altra giornata ricca di eventi. Dopo la messa nel Duomo di Modena, celebrata stamattina dall’arcivescovo monsignor Erio Castellucci, è in corso alla Camera di commercio l’incontro ‘L’Italia in trasformazione. Costume, politica ed economia’, realizzato in collaborazione con la casa editrice Il Mulino.

Tanti gli intellettuali e studiosi ospiti, come Ernesto Galli della Loggia, Marta Boneschi e Alberto Quadrio Curzio, che si confrontano sui temi e i problemi della lunga transizione italiana di inizio ventunesimo secolo, analizzando le dinamiche che riguardano i processi di ristrutturazione dell’impresa e del lavoro, della produzione e del consumo. Dalle 15 e 30, iniziativa in piazza Roma per una tappa dedicata ai bambini dai 6 al 10 anni. Si tratta di ‘Improvvisamente alla grande!’: una lezione all’educazione finanziaria per le giovani generazioni affinche’ diventino adulti consapevoli rispetto alla gestione delle proprie finanze.

Proseguendo nel festeggiamenti dei 150 anni di Bper, in Piazza Roma, alle 19, incontro con Alessandro D’Avenia (il prof. 2.0 dei social) che presenta ‘L’arte di essere fragili. Come Leopardi puo’ salvarti la vita’, la trasposizione teatrale del suo ultimo libro che racchiude un sorprendente viaggio sviluppato in tre tappe: le inquietudini dell’adolescenza, le prove della maturita’, la conquista della fedelta’ a se stessi; accettando debolezze e fragilita’ e imparando l’arte della riparazione della vita.

Alle 21 e 30, sempre in piazza Roma, Bper chiude la serata in bellezza con il recital di Michele Placido e Ramin Bahrami: parole e musica. La voce del noto attore sara’ accompagnata dal pianoforte di Bahrami. Un titolo essenziale che cela una raffinata ricerca artistica capace di ‘scrivere’ le parole di straordinari poeti come Pedro Salinas, Pablo Neruda, Pier Paolo Pasolini, passando per Giacomo Leopardi, Dante Alighieri, Giuseppe Ungaretti e tanti altri, su alcune delle pagine musicali di Johann Sebastian Bach e Michael Nyman, compositore minimalista contemporaneo.

La chiusura e’ affidata, come negli altri giorni di eventi dei 150 anni di Bper, al mapping sulla facciata del palazzo Ducale ‘Immagini ed emozioni dei 150 anni di BperBanca’: immagini storiche in computer grafica sulla superficie dell’edificio e spettacolari effetti di proiezione 3d dalle 23 e 30 alle 24.