2 giugno: assessore Sicilia, ‘in piazza in modo civile e non come quelli che urlavano’

22

Palermo, 2 giu. (Adnkronos) – “E’ una manifestazione ordinata, programmata dal centrodestra in molte piazze d’Italia, da Roma a Palermo fino a Trento. Il Presidente della Repubblica tiene la sua cerimonia tradizionale ed è giusto perché ci rappresenta tutti. Ma le forze politiche vogliono tornare a esserci in piazza. Noi abbiamo vissuto due mesi e mezzo in cui l’unico interlocutore era il premier Conte”. Lo ha detto all’Adnkronos l’assessore regionale ai Beni culturali della Sicilia Alberto Samonà che ha partecipato al flash mob di Palermo.