2 giugno: Fico, ‘ferite Codogno di tutti italiani, giusto ricordare oggi vittime’

10

Roma, 2 giu. (Adnkronos) – “Le ferite di Codogno, le ferite di Bergamo, sono le ferite di noi tutti, di tutti gli italiani. Quindi è giusto che oggi 2 giugno, festa della Repubblica, ricordare tutte le persone che sono morte ed essere vicini ai familiari delle vittime, ed è giusto riaffermare i principi forti, repubblicani e costituzionali perché anche in un momento di grave difficoltà il nostro Paese riesce a ripartire e a guardare avanti”. Lo ha detto il presidente della Camera Roberto Fico, in un’intervista con la presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati realizzata da Antonio Preziosi, direttore di Rai Parlamento, e trasmessa su Rai1 in occasione della Festa nazionale della Repubblica.