2 giugno: Rizzo (M5S), ‘Italiani tutti uniti in un ideale e corale abbraccio’

13

Palermo, 2 giu. (Adnkronos) – “Oggi festeggiamo la festa della Repubblica in modo più dimesso ma non meno solenne. Il 2 giugno del 1946 rappresenta infatti il giorno in cui gli italiani – e per la prima volta nella storia d’Italia anche le italiane – ripresero nelle proprie mani il destino del Paese, esercitando il diritto di voto nel referendum tra repubblica e monarchia ed eleggendo l’Assemblea Costituente. Era un Paese distrutto dalla guerra e da 20 anni di dittatura, ma che aveva voglia di vivere e di riscattare quella dignità nazionale calpestata da troppi errori/orrori. Le italiane e gli italiani scelsero di voltare pagina archiviando la monarchia dei Savoia e votando per la Repubblica”. E’ quanto afferma, in una nota stampa, Gianluca Rizzo, Presidente della Commissione Difesa della Camera dei Deputati.