Napoli, la Fondazione Grimaldi sposa il progetto AAA-Accogliere Ad Arte: Educazione alla bellezza, cominceremo dalla famiglie povere

95
In foto una visita guidata nella cappella di San Severo organizzata da Accogliere Ad Arte

La Fondazione Grimaldi è entrata a far parte della comunità di Aaa, Accogliere ad arte e sosterrà le attività volte a far incontrare le bellezze della città con i cittadini, coinvolgendo in particolare le categorie professionali che per prime danno il benvenuto ai turisti in città. L’obiettivo comune, hanno fatto sapere dall’associazione, sarà valorizzare il patrimonio culturale e artistico e migliorare l’accoglienza ai visitatori. Dalla collaborazione tra Fondazione Grimaldi e Aaa, Accogliere ad arte è nata anche un’iniziativa che promuoverà la cultura all’interno di famiglie che partecipano al programma “Spes-f”, promosso dalla Fondazione Grimaldi. Il programma “Spes-f” è rivolto prevalentemente a famiglie numerose a basso reddito e prevede incontri di potenziamento per genitori per migliorare le loro competenze e l’armonia familiare. Aaa, Accogliere ad arte accompagnerà prima i genitori, che partecipano al progetto “Spes-f”, in visite guidate per la città di Napoli, avvicinandoli al patrimonio culturale e artistico. Poi aiuterà i genitori a guidare a loro volta i propri figli alla scoperta delle bellezze di Napoli, raccontando e trasmettendo loro ciò che hanno visto e imparato da questa esperienza. Partirà sabato il primo incontro: un percorso che da Montesanto, lungo via Toledo, arriverà fino a piazza del Plebiscito e Castel dell’Ovo. Si proseguirà sabato 8 giugno con una passeggiata nel cuore della città e lungo ai suoi decumani. Nel terzo incontro, sabato 15 giugno, in aula, con un esperto di comunicazione si prepareranno i genitori agli incontri successivi, insegnandogli le tecniche del racconto. Nel quarto incontro, sabato 22 giugno, e nel quinto, sabato 6 luglio 2019, i genitori saranno i ciceroni e porteranno i propri figli alla scoperta di Napoli.
“Questa iniziativa di Aaa, Accogliere ad arte, in collaborazione con la Fondazione Grimaldi è un un ulteriore passo verso l’ampliamento della comunità dell’accoglienza, che arriva in questa occasione fino alle famiglie in una logica di reciproca valorizzazione tra luoghi e persone”. Lo ha dichiarato Francesca Amirante, ideatrice dell’iniziativa e presidente dell’associazione Progetto museo che coordina l’iniziativa. “È questa – ha proseguito Amirante – l’idea alla base di Aaa, Accogliere ad arte: valorizzare il patrimonio culturale e artistico e migliorare l’accoglienza a turisti e visitatori, per rendere sempre più accogliente la nostra città e anche rendere i cittadini sempre più consapevoli del grande patrimonio che la loro città possiede e della necessità di custodirlo e di prendersene cura come comunità”. Luca Marciani, direttore della Fondazione Grimaldi ha aggiunto: “Napoli è una città dalle infinite risorse, la qualità dei suoi musei, opere d’arte e scorci la rendono famosa nel mondo. Questa conclamata bellezza può divenire una delle leve di riscatto per molte famiglie, per accrescere il loro bagaglio professionale e culturale, per valorizzare il senso civico e l’appartenenza, per appassionarsi e appassionare i figli al bene e al bello. L’attenzione della Famiglia Grimaldi ai problemi sociali della città, ben espressa dai molti progetti concreti di solidarietà attivati, ben si sposa qui con ciò che rende grande la nostra città: il suo fascino e la sua bellezza”.

I PARTNER DELL’INIZIATIVA
La Fondazione Grimaldi Onlus, espressione della famiglia imprenditoriale napoletana dei Grimaldi, è la più grande Fondazione privata familiare del Centro-Sud Italia, opera senza scopo di lucro e persegue fini di solidarietà sociale svolgendo la propria attività nel settore dell’assistenza sociale e della solidarietà. Ad oggi la Fondazione ha investito in circa 200 progetti per un importo complessivo di 8,5 mln €.
Nato da un’idea di Progetto Museo, AAA Accogliere Ad Arte è promosso da: Catacombe di Napoli, Complesso museale di Santa Maria delle Anime del Purgatorio ad Arco, Il Cartastorie / Museo dell’Archivio Storico del Banco di Napoli, Museo Archeologico Nazionale di Napoli, Museo Cappella Sansevero, Museo e Real Bosco di Capodimonte, Pio Monte della Misericordia, Associazione Salviamo il Museo Filangieri. Con la partecipazione di: Gallerie d’Italia – Palazzo Zevallos Stigliano, Museo del Tesoro di San Gennaro. È ospitato da: Castel dell’Ovo, Complesso Museale dell’Arte della Seta, Madre · museo d’arte contemporanea Donnaregina, Metro Art, Museo delle Arti Sanitarie e Farmacia Storica degli Incurabili, Museo Civico Gaetano Filangieri, Museo Nazionale Ferroviario di Pietrarsa, Teatro di San Carlo. Con il contributo di: Metropolitana di Napoli spa, Reale Mutua, Costruire, Aeroporto Internazionale di Napoli, Compagnia Marittima Mediterranea. Con il patrocinio di Comune di Napoli e il patrocinio morale di Unione Industriali Napoli e Federalberghi Napoli.

Siti internet:
www.accogliereadarte.it | info@accogliereadarte.it | fb AccogliereAdArte

www.fondazionegrimaldi.com | marciani.luca@fondazionegrimaldi.napoli.it | fb FondazioneGrimaldi