3 consigli per migliorare la SEO di un eCommerce

19

La concorrenza sul mercato digitale in ambito eCommerce cresce giorno dopo giorno. Per questo sempre più persone vanno alla ricerca di informazioni e guide utili a capire in che modo posizionare i siti web e, dunque, arrivare prima dei concorrenti. Effettivamente posizionarsi in alto sui risultati di ricerca è un buon fattore di redditività del sito web perché lo rende più visibile di altri eCommerce simili. 

Tuttavia se gli utenti navigano sul tuo shop ma poi, di fatto, non finalizzano l’acquisto, non si raggiungeranno i risultati in termini economici. Ci sono una serie di accorgimenti che potrebbero rivelarsi utili per migliorare gli affari. In questa breve guida vedremo quali sono, a partire dalle regole di base che caratterizzano il grande mondo della SEO per Ecommerce con l’aiuto di Marco Bove di I’m Evolution

  1. Titoli, descrizioni, immagini 

Titoli, descrizioni ed immagini sono importanti per i motori di ricerca e per gli utenti. Dal punto di vista tecnico sono utili per favorire il posizionamento di ogni pagina del sito web e servono a strutturare strategie di utilizzo di parole chiave idonee all’ambito di vendita dell’eCommerce. Sul lato utente, invece, i titoli, le descrizioni e le buone immagini sono un fattore di grande attrattiva ed è per questo che vanno curati in modo creativo ed originale. 

Dopotutto l’utente deve poter ricevere la medesima assistenza di un commesso in negozio mentre è in procinto di fare un acquisto. Per questo oltre al prezzo, il cliente dovrà essere messo al corrente di tutte le specifiche tecniche del prodotto, con l’aiuto delle parole e delle immagini per fornire la migliore descrizione possibile sulle proprietà e caratteristiche del prodotto. 

  1. Link Building e Digital PR

Un sito web diventa autorevole quando è conosciuto, cliccato… “popolare”. Per farne crescere l’autorevolezza è necessario lavorare sia online che offline, attuando delle strategie volte a rendere riconoscibile il marchio. In che modo? Per quel che riguarda la SEO per eCommerce basterà affidarsi ad un’agenzia specializzata alla quale richiedere attività di link building e digital PR. Al tempo stesso sarà necessario investire in azioni concrete di promozione sfruttando la viralità dei social e la popolarità di marchi partner, influencer e micro-influencer. 

La combinazione di link building e digital PR consente all’eCommerce di accrescere in popolarità, migliorare il traffico utenti e, soprattutto, potenziare la redditività del sito web. Ecco perché quando investirai in queste attività dovrai ragionare anche sul potenziamento della logistica. Dopotutto non c’è cosa peggiore di un cliente insoddisfatto per la qualità del servizio di assistenza e di spedizione. 

  1. Analisi dei dati 

Infine suggeriamo caldamente di imparare a leggere, monitorare ed interpretare i dati. Questo significa che dovremo dotarci di software di analisi che offrono rendiconti aggiornati dei tassi di click, di navigazione e di conversione. Senza sfruttare i tool di analisi per la ricerca di parole chiave o per il monitoraggio delle performance dell’eCommerce è praticamente impossibile investire in strategie di crescita. 

Ecco perché il miglior consiglio che possiamo darti è quello di parlare con un’agenzia qualificata alla quale affidare i tuoi investimenti e la crescita del tuo sito web. Ovviamente i cambiamenti non arriveranno in un giorno ma nel medio periodo, per cui valuta sempre il budget da investire in base ai ritorni che ipotizzi di ottenere.