8 MARZO AL MUSEO, REGINA PER UN GIORNO TRA LE REGINE DI UN TEMPO

71

Celebrare l’8 marzo oggi, come?

La sua differenza può essere caratterizzata dalla modalità e lo stile con cui ricordare l’eredità delle donne che ci hanno preceduto oltre a porre l’attenzione sulle battaglie sociali, politiche, economiche che ogni giorno si cerca di portare avanti. Evocare e tracciare le figure femminili che si sono distinte nella storia per il semplice coraggio di essersi dedicate ad attività di valore culturale potrebbe essere di ispirazione. Cosa vi ricordano o meglio cosa non sapevate di Elisabetta Farnese, ultima discendente della famiglia che ricoprì un ruolo importante in Europa e dalla quale Carlo di Borbone ereditò la preziosa collezione che ha dato origine al Museo, Carolina Murat, energica moglie di Ferdinando IV e sorella di MariAntonietta di Francia, Maria Amalia di Sassonia, moglie del futuro re di Spagna Carlo III, e alla quale si deve la sua passione per la porcellana? Si tratta delle donne della storia che hanno reso famosa la Reggia di Capodimonte. Ebbene per l’occasione il Museo di Capodimonte ha in programma un’iniziativa sensibile per festeggiare la giornata offrendo intanto il biglietto gratuito a tutte le donne. Si tratta di #8marzoalmuseo, promossa dal Ministero beni e attività culturali, per raccontare la storia delle celebri regine alle 11 e 30 e alle 16. Ma non solo storia, anche musica con l’ensemble femminile Musico Spirto che alle 17 si esibirà in un concerto di note barocche. Una passeggiata da consigliare per sentirsi regina per qualche ora tra le regine di un tempo!