8 marzo: Mattarella, ‘per donne ancora discriminazioni nel lavoro e nella carriera’

9

Roma, 8 mar. (Adnkronos) – “Oggi in alcuni ambiti del pubblico impiego si è addirittura verificato il sorpasso, la percentuale di donne che lavorano è superiore a quella degli uomini. Se si guarda però ai livelli apicali la predominanza rimane ancora maschile. Così accade soprattutto ai vertici dei consigli di amministrazione di imprese e società pubbliche e private. La sola libertà di accesso agli impieghi pubblici e privati, infatti, non risolve interamente il problema dell’occupazione femminile, di fronte a una evidente disparità nella progressione di carriera e nella ingiustificabile differenza di retribuzione. Per non parlare delle discriminazioni sul posto di lavoro, in forme che talvolta rasentano la costrizione e la violenza”. Lo ha affermato il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, in occasione della celebrazione al Quirinale della Giornata internazionale della donna.