A Carmen Sepede il premio Flaiano Teatro per “Il mio nome è Tempesta”

14

Roma, 29 mag. (askanews) – Alla vigilia del centesimo anniversario del discorso in Parlamento di Giacomo Matteotti (30 maggio 1924), l’ultimo prima di essere rapito e poi barbaramente ucciso dai fascisti, la Presidente dei Premi Flaiano Carla Tiboni ha annunciato che quest’anno il Premio Internazionale Flaiano Speciale per il Teatro è stato assegnato a Carmen Sepede, giornalista molisana autrice de “Il mio nome è Tempesta. Il delitto Matteotti”, diventato un allestimento teatrale dedicato alla figura di un grande eroe della libertà.

Lo spettacolo, che sta girando l’Italia, ha vinto nel 2022 il “Premio Matteotti” della Presidenza del Consiglio dei Ministri per la sezione opere narrative e teatrali ed è stato inserito nelle Celebrazioni del Centenario Matteottiano, nell’ambito del Bando 2022 della Struttura di Missione della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Il premio verrà consegnato all’autrice domenica 7 luglio 2024 a Pescara con la seguente motivazione: “Per avere scritto un testo teatrale innovativo, pensato soprattutto per le nuove generazioni, su una delle pagine più drammatiche della storia italiana. Ne “Il mio nome è Tempesta. Il delitto Matteotti”, Carmen Sepede ha saputo ricostruire la vicenda Matteotti, unendo il dramma al giallo, in questo modo dipanando la storia e la verità di un delitto di cui si conoscono mandanti ed esecutori.