A Mark Ferguson il Comando Interforze di Napoli

114

Cambio al vertice del Comando Interforze di Napoli (Jfc Naples) e del Comando Forze Navali USA in Europa e in Africa: Mark Ferguson  subentra all’Ammiraglio Bruce Cambio al vertice del Comando Interforze di Napoli (Jfc Naples) e del Comando Forze Navali USA in Europa e in Africa: Mark Ferguson  subentra all’Ammiraglio Bruce W. Clinga. Il Capo delle Operazioni Navali della Marina degli Stati Uniti, l’Ammiraglio Jonathan Greenert, ha presieduto oggi alla cerimonia del cambio di comando. Alla cerimonia ha partecipato anche il Generale Philip Breedlove, Comandante Supremo in Europa/Comandante del Comando Europeo delle Forze Usa, e il Generale David Rodriguez, Comandante del Comando degli Stati Uniti in Africa. L’Ammiraglio Greenert ha elogiato Clingan per la sua leadership e le sue prestazioni durante il periodo di comando. “Bruce è stato il leader giusto, al posto giusto, nel momento giusto. I Clingan hanno dato un contributo importante alla Marina, alla Nato e alle forze navali in Europa e in Africa. Ricevi il ringraziamento della nostra Marina, della nostra nazione e di tutti i partner internazionali di tutta l’area della Nato”, ha sottolineato Greenert. Durante la cerimonia, Greenert ha presentato a Clingan la Medaglia di distinzione in servizio della Difesa. Clingan ha espresso la sua gratitudine agli uomini e alle donne che hanno servito sotto il suo comando presso la Nato e all’interno delle Forze Navali statunitensi in Europa e in Africa. “Sono orgoglioso di voi, di tutti voi in entrambi i comandi, che avete avuto il coraggio di agire, la creatività di trasformare gli ostacoli in opportunità e l’integrità di mantenere la nostra solenne promessa di essere capaci di difendere le nostre nazioni”, ha detto Clingan. Clingan ha parlato anche della dedizione del personale militare e civile di 20 paesi diversi che lavorano insieme presso il Jfc Naples. “Ognuna delle nazioni rappresentate ha un immenso debito di gratitudine verso questi eccezionali professionisti che costituiscono il fondamento della nostra forza militare collettiva”, ha aggiunto Clingan. “I loro contributi eccezionali mi hanno fornito ispirazione in ogni singolo giorno”. Il prossimo autunno Clingan concluderà la sua carriera dopo 37 anni di servizio nella marina statunitense. Ferguson, già Vice Capo delle Operazioni Navali a Washington D.C., ha ribadito il continuo impegno, suo personale e della Nato, all’interno dell’Alleanza. “Come la storia ha dimostrato, l’alleanza Nato resta il fondamento della sicurezza nazionale degli Stati Uniti. Si tratta di un’alleanza fondata su valori condivisi, sulla fiducia e destinata a perdurare nel tempo” ha detto Ferguson. “Mi impegno a rafforzare l’Alleanza e a lavorare con i nostri alleati e partner per continuare a rappresentare una forza positiva volta ad assicurare la stabilità ed la pace in tutta la regione”. Ferguson sarà il 28mo ufficiale della marina degli Stati Uniti al comando del Jfc Naples. Come comandante, Ferguson preparerà, pianificherà e condurrà operazioni militari allo scopo di preservare la pace, la sicurezza e l’integrità territoriale degli stati membri dell’Alleanza e garantire la libertà dei mari e il supporto economico all’interno dell’area di operazioni del Comando Supremo Alleato in Europa, ed anche oltre. Le responsabilità operative della Nato attualmente comprendono le operazioni nei Balcani, nel Mar Nero, nel Mediterraneo e le missioni di addestramento. In qualità di Comandante delle Forze Navali degli Stati Uniti in Europa e in Africa, Ferguson sarà responsabile del comando, controllo e coordinamento nelle aree di operazioni del Comando delle Forze Navali degli Stati Uniti in Europa e in Africa.