A Mauro Felicori il premio Beccaris per il parco della Reggia di Caserta

55
 
E’ stato attribuito a Mauro Felicori, Direttore della Reggia di Caserta, per il suo impegno nella salvaguardia e valorizzazione dello storico Parco, il premio Jolanda Beccaris, prima edizione, riconoscimento speciale assegnato nell’ambito del V Premio Letterario Quaderni Ibero Americani che ricorda così la sua prima mecenate e studiosa di giardini e piante rare. La consegna si svolgerà giovedì 8 giugno (ore 18,00) a Napoli, Palazzo Zevallos Stigliano (sede delle Gallerie d’Italia, polo museale di Intesa SanPaolo). Nel mese di maggio sarà comunicato il nome dello scrittore vincitore per il 2017. In giuria Bernardo Atxaga, Alfredo Conde, Ramón Pernas (in occasione della cerimonia di premiazione sarà presentato il suo ultimo libro ‘Hotel Paradiso’, La Lepre edizioni, Roma), Marcos Giralt Torrente. Nell’albo d’oro del premio Alfredo Conde, Javier Reverte, Bernardo Atxaga, Luisa Castro. Assegnati già altri due premi speciali: al Prof. Francisco de Almeida Dias, per il suo contributo alla diffusione cultura iberica lusofona, e al Prof. Thomas Danzl, decano dell’Università di Dresda per il progetto di restauro delle pitture murali della Torre di Guevara di Ischia. Il Premio è promosso dalla più antica rivista di letteratura iberica (Quaderni Ibero Americani) e da µmbito cultural de El Corte Inglés, con il sostegno dell’Istituto Cervantes di Napoli e il Patrocinio del Comune di Napoli. “Il premio ha una frequenza annuale e nella sua sezione principale è destinato ad una delle voci più importanti e rappresentative del panorama letterario spagnolo” spiega la curatice Patricia Martelli. La Rivista si avvale di una ‘rete’ formata da 45 Università nel mondo ed ha avuto tra i suoi collaboratori molti premi Nobel da Pablo Neruda a Mario Vargas Llosa.