A me è successo: diventare vincenti, Roberto Re guida a Paestum l’evento Fmts. Tra gi ospiti Capello e Ricci

204

Sarà Roberto Re il timoniere della terza edizione di “A me è successo”, l’evento che si svolgerà venerdì 29 novembre all’Hotel Ariston di Paestum. Organizzato da Fmts Group, società attiva da molti anni nel campo dell’alta formazione, “A me è successo” è un format, spiegano gli organizzatori “ideato per stimolare lo sviluppo delle competenze trasversali in direttori commerciali, key account manager, esperti della comunicazione, manager ed imprenditori: una giornata interamente dedicata alla formazione specialistica ed esclusiva che sarà guidata dal più grande formatore italiano e che, anche quest’anno, racconterà storie di successo per accrescere competenze e valori tra cui motivazione, leadership, autostima, gestione emotiva e capacità di comunicare”.
Ma chi è Roberto Re? Per lui parlano i numeri: oltre 350 mila partecipanti ai suoi corsi, migliaia di giornate d’aula e oltre 800 mila copie di libri venduti, Re è il personal coach più famoso d’Italia e tra i numeri uno della formazione europea. Viene descritto da chi lo conosce come “una persona animata da sempre da un’incredibile passione per lo sviluppo del potenziale umano”, “uno che ha dedicato la sua vita alle strategie di peak performance e alla diffusione della cultura del training mentale e del fitness emozionale, fermamente convinto che le prestazioni migliori, in qualsiasi settore, nascano dall’uso corretto delle proprie risorse e dalla gestione dei propri stati d’animo”.

Gli ospiti
Ma Roberto Re non sarà il solo protagonista dell’evento. Tra gli ospiti annunciati ci sono nomi legati a successi internazionali nel campo della comunicazione e della finanza ma anche dello spettacolo e dello sport. Come Fabio Capello, che dopo aver legato il suo nome alla Nazionale di calcio degli anni 70 (suo lo storico gol che permise all’Italia di vincere per la prima volta in casa dell’Inghilterra) intraprese la carriera di allenatore, affermandosi in pochi anni come uno dei trainer più vincenti al mondo (con squadre quali Milan, Real Madrid, Roma, Juventus, la nazionale inglese e quella russa) e collezionando titoli in serie. O come Antonio Ricci, il geniale autore ligure al quale sono legate alcune tra le più significative e popolari innovazioni in campo televisivo degli ultimi 40 anni: dal lancio di Beppe Grillo negli anni 80 all’invenzione di trasmissioni come Drive In, Paperissima, Striscia la notizia. E a cui si deve la nascita di stereotipi linguistici e personaggi (il Gabibbo, le Veline, eccetera) entrati ormai nell’uso comune. O come, ancora, Marco Mazzucchelli, attivo nel settore finanziario da oltre 30 anni (avendo fatto parte della Commissione Ue per la riforma delle banche e dei Cda di Borsa Italiana, Harrods Bank in Gran Bretagna, Lindorff Group in Norvegia). Altri ospiti che porteranno la testimonianza del loro iter di successo sono Beatrice Venezi, pianista, compositrice e direttore d’orchestra dal Giappone alla Bielorussia, dal Portogallo al Libano, dal Canada all’Argentina; segnalata dal Corriere della Sera tra le 100 donne più in gamba nel mondo dell’anno 2016 e le 50 del 2017 (mentre nel 2018, Forbes Italia l’ha inserita nell’elenco dei 100 giovani leader del futuro sotto i 30 anni); Federico Buffa, “il più grande storyteller italiano sbarcato negli States ancora giovanissimo grazie alla passione per la pallacanestro e tornato in Italia per raccontare le gesta, la vita, i successi e i fallimenti di personalità simbolo della storia moderna”; Danilo Callegari, appassionato di sport estremi, paracadutista dell’Esercito in Iraq. Premiato agli Adventure Awards 2013, ha esplorato i luoghi più inospitali del Pianeta: dalle Alpi all’Himalaya, dalle Ande al Caucaso, attraversando in bicicletta, quattro deserti e il più grande ghiacciaio d’Europa e avendo percorso in kayak il più elevato lago navigabile del Pianeta e le acque della Patagonia; e Vito Giacalone, trainer del gruppo FMTS. Esperto in formazione comportamentale e consulenza organizzativa. Per dodici anni ha insegnato nelle principali università romane. E’ laureato in psicologia e specialista in psicoterapia. Autore del format “A me è successo” e dal 2014 è il master trainer comportamentale di Fmts Group

Gli organizzatori
Oltre 314.000 ore di formazione erogate soltanto nell’ultimo anno, 14.218 aziende clienti, 5.239 persone orientate, 7.611 persone intermediate al mercato del lavoro, 1.410 profili ricercati, Fmts ha alle spalle oltre quindici anni di esperienza nel settore essendo nata come ente di formazione nel 2003 ed è diventata nel 2014 agenzia per il lavoro. “Siamo esperti nella gestione dei fondi interprofessionali e eroghiamo percorsi formativi differenziati per ambiti e tipologie di destinatari – è scritto nella presentazione del gruppo – : progettiamo, gestiamo e realizziamo attività di formazione finanziata per il personale delle aziende pubbliche e private e percorsi di formazione professionale per i privati. Grazie ad un’attività di consulenza a 360 gradi siamo vicini alle imprese comprendendone le esigenze e fornendo loro concrete opportunità di crescita e di sviluppo. Operiamo come agenzia per il lavoro con un approccio innovativo, seguiamo le persone dalla formazione scolastica fino all’inserimento lavorativo, sfruttando abilmente anche le occasioni fornite dalle politiche attive per il lavoro che diventano valore aggiunto delle attività dell’agenzia. Inoltre siamo capofila delle imprese partner del gruppo Fmts, per fornire un servizio sempre più integrato sul territorio nazionale ed internazionale”.