A Milano torna e-mob

26

Roma, 17 apr. – (AdnKronos) – Una tre giorni per scoprire il futuro della mobilità sostenibile in Italia e provare su strada i principali modelli a emissioni zero. La mobilità elettrica torna così protagonista a Milano, dal 27 al 29 settembre, presso il Palazzo della Regione, con e_mob, conferenza nazionale giunta alla sua seconda edizione e organizzata da Comune di Milano, Regione Lombardia e Camera di Commercio di Milano/Lodi/Monza, insieme ad Enel, A2A, Hera, Cobat, Itas e Class Onlus, con il patrocinio del ministero dell’Ambiente.

Nella sede di Palazzo Lombardia sono previsti un’esposizione di auto elettriche, test drive e dibattiti istituzionali, tecnico-scientifici e culturali sul presente e sul futuro dei veicoli elettrici in Italia. Oltre 120 relatori, 12 convegni e 12 mila visitatori. Questi i numeri della prima edizione di e_mob, organizzata al Castello Sforzesco di Milano, che ha portato all’elaborazione della Carta Metropolitana della Mobilità Elettrica, sottoscritta da tutti i principali protagonisti della filiera e contenente le linee guida per lo sviluppo della e-mobility in Italia.

L’elemento centrale della seconda edizione dell’evento è la presentazione pubblica del network di Comuni che si sta aggregando intorno alla Carta Metropolitana della Mobilità Elettrica, già sottoscritta dai Comuni di Milano, Torino, Bologna, Firenze e Varese, i primi firmatari. La Carta è stata inoltre inviata per essere condivisa da tutti i Comuni italiani con popolazione superiore ai 20.000 abitanti, ponendosi come obiettivo il raggiungimento di almeno 150 sottoscrizioni entro settembre 2018. Ad oggi sono 67 i comuni che hanno sottoscritto la Carta Metropolitana.

La prima giornata della manifestazione avrà carattere istituzionale. Parteciperanno esponenti governativi nazionali e territoriali e i vari rappresentanti del comitato promotore. Hanno già confermato la presenza il sindaco di Milano Giuseppe Sala e il governatore della Regione Lombardia Attilio Fontana.

Nel pomeriggio della prima giornata è convocata l’assemblea plenaria della Conferenza Nazionale della Mobilità Elettrica, composta dai Comuni Italiani sottoscrittori e dagli stakeholder della mobilità elettrica che sottoscriveranno e approveranno il documento finale e le linee guida attuative territoriali della Conferenza Nazionale della Mobilità Elettrica.

La seconda giornata avrà carattere tecnico-scientifico mentre la terza giornata sarà dedicata ai cittadini e ai possessori di veicoli elettrici. In particolare è inserito nel programma il Raduno Nazionale dei possessori di mezzi elettrici e la Carovana per le vie di Milano. In tutte e tre le giornate si organizzeranno presentazioni di modelli di mezzi presenti sul mercato (privato, flotte aziendali, mezzi di lavoro, motori nautici e agricoli, mezzi di prossimità e adibiti ai servizi di pubblica utilità e mezzi adibiti al trasporto pubblico).