A Monte San Giacomo workshop su Giovani 2030 e Resto al Sud

356
in foto un intervento di rigenerazione urbana a Monte San Giacomo (SA)

Giovani2030 e Resto al Sud sono le tematiche che saranno trattate in occasione del workshop che si terrà venerdì 19 Novembre alle ore 17:00 nello splendido scenario di Palazzo Maroni a Monte San Giacomo (SA). Un incontro fortemente voluto dai Giovani del Forum di Monte San Giacomo e dall’Amministrazione Comunale per continuare l’azione di animazione territoriale e sensibilizzazione in materia di lavoro e di politiche giovanili intrapreso nell’ambito del progetto “Officina Culturale & Creativa”, attivato con il sostegno della Regione Campania nell’ambito del programma Giovani in Comune.
Giovani2030 è la casa digitale creata dal Dipartimento per le Politiche Giovanili e il Servizio Civile Universale rivolto agli under 35 in cerca di nuovi strumenti e nuove sfide per crescere e trovare opportunità in materia di Volontariato, Formazione, Educazione, Cultura, Agevolazioni, Iniziative nazionali, europee e internazionali. Resto al Sud è l’incentivo che sostiene la nascita e lo sviluppo di nuove attività imprenditoriali e libero-professionali in Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna, Sicilia e nelle aree del cratere sismico del Centro Italia, rivolto a chi ha un’età compresa tra i 18 e i 55 anni.
Il workshop, moderato da Filomena Romano, è organizzato sul modello di “Sportello Itinerante” aperto al confronto e alle proposte di idee di nuove attività acquisite attraverso la compilazione di “schede di rilevazione” che saranno distribuite ai partecipanti.
Le idee proposte saranno analizzate da esperti in materia di enterprise creation che effettueranno, gratuitamente, una puntuale verifica di fattibilità tecnica, economica, logistica e di mercato.
Animeranno l’incontro il Presidente del Forum Simone Totaro, il neo Consigliere del Comune Giacomo Caporrino delegato alle Politiche Giovanili e ai rapporti con le Associazioni e l’amministratore della QS & Partners Vincenzo Quagliano.
L’organizzazione del workshop, che si terrà nel rispetto delle normative anti Covid 19, è curato dai membri del Forum dei Giovani Francesca Siervo, Martino Monaco, Alfonso Di Domenico, Celestino Nicodemo e Angelo Marotta.