A Napoli Spinta dal Basso: quando il “vascio” diventa un trampolino per artisti

684

Il basso napoletano – più comunemente chiamato vascio – diventa trampolino di lancio degli artisti emergenti. Una volta ogni due mesi la tipica abitazione napoletana sara’ trasformata nella cornice in cui i nuovi autori partenopei si potranno esprimere liberamente e gratuitamente. L’iniziativa si chiama “Spinta dal Basso” ed e’ stata ideata dalla nota startup napoletana “House Travelling”.
Il primo appuntamento e’ il 21 luglio in un accogliente basso sito nel vicoletto San Pietro a Majella, al civico 7, nei pressi di Piazza Bellini a partire dalle 19. L’artista e’ lo scrittore esordiente Mauro Oropallo, autore del giallo a tinte fosche e in salsa napoletana ‘La calibro sul fondale’. Saranno presenti anche i suoi editori della Inknot edizioni. House Travelling (HT) e’ un portale web che mette in contatto viaggiatori che cercano una formula alternativa all’albergo e proprietari che intendono pubblicizzare la propria offerta di alloggi, sia in Europa che in Italia, e in particolar modo a Napoli. Con una periodicita’ bimestrale, il team HT organizzera’ questi eventi per offrire un nuovo volto al centro storico napoletano, incoraggiando gli artisti esordienti – siano essi musicisti o pittori, scrittori o registi – dando loro una vetrina dove mostrarsi: e’ questo lo spirito alla base della spinta dal basso. Inoltre, nel cortile della location si potra’ contare sulla collaborazione del Centro di alimentazione consapevole e Cammarota Spritz che accompagneranno gli invitati nelle varie degustazioni dei cibi durante l’appuntamento. “Perche’ ogni progetto da perseguire ha la sua meta da raggiungere, e per farlo noi cerchiamo di dare una piccola Spinta dal Basso”, spiega all’agenzia Dire il team HT. “La nostra realta’ si diversifica dai colossi del turismo per la volonta’ con cui tentiamo di esportare il concetto di ospitalita’- concludono- facendo dello slogan ‘e sei di casa’ il nostro mantra”. La societa’ nasce nel 2013 da un’idea di Fulvia Irace e ad oggi, oltre a concentrarsi sul proprio focus dell’accoglienza e del turismo, si dedica a diverse iniziative che coinvolgono le eccellenze e le artisticita’ di Napoli.