A Pompei mostra fotografica sul giudice beato Rosario Livatino

54
in foto Piersanti Mattarella e Rosario Livatino, giudici ammazzati dalla criminalità organizzata

Una mosta fotografica ‘Sub Tutela Dei’ dedicata al giudice beato Rosario Livatino sarà ospitata dal 3 al 10 febbraio prossimi al museo temporaneo d’impresa di piazza Bartolo Longo, 28, a Pompei. L’inaugurazione sabato 3 febbraio alle 10 con i saluti di Carmine Lo Sapio, sindaco di Pompei, monsignor Tommaso Caputo, arcivescovo di Pompei, la professoressa Filomena Zamboli, dirigente del liceo statale ‘E Pascal’ di Pompei’, Camilla Palmieri, referente del presidio Libera di Pompei. Interveniene Domenico Airoma, vice presidente del centro studi ‘Rosario Livatino’ e procuratore della Repubblica di Avellino. Modera don Ivan Licinio, responsabile della Pastorale giovanile di Pompei. Sarà esposta una reliquia del beato. “Gli studenti del liceo Pascal – sottolinea la preside Zamboli – saranno testimoni e protagonisti della gioranata. I nostri alunni saranno guide speciali” nella giornata. Quella che è stata organizzata, si sottolinea nell’invito alla mostra, è “una bellissima iniziativa di rete territoriale al servizio dell’educazione e dei giovani. Un contesto, quello pompeiano, che crede su chi ha generato e che sa di dover accompagnare e curare i propri figli. Il Polo Liceale “Ernesto Pascal” di Pompei, la Pastorale giovanile e il Comune di Pompei, Libera contro le mafie, uniti dallo stesso desiderio di essere accanto ai giovani e insieme a loro nella ricerca di testimoni “vivi o morti” cioè capaci di usare il tempo della vita perché esso abbia Senso. Perché solo per questo vale la pena di educare, di combattere, di esserci: per costruire il proprio personale capolavoro”.