A Roma l’Embassy’s Got Talent Christmas Party

42
In foto Mammad Ahmdazada, ambasciatore dell'Azerbaigian. Ha tagliato lui la torta celebrativa
Oltre una trentina di diplomatici e funzionari stranieri accreditati in Italia, ma anche rappresentanti di istituzioni straniere ed alcuni giornalisti, hanno partecipato all’”Embassy’s Got Talent Christmas Party”, organizzato dalla INTI Diplomatic Service nella suggestiva scenografia del Gran Melià Hotel Villa Agrippina al Gianicolo per il tradizionale scambio di auguri. A fare da ottima ed accogliente padrona di casa è stata Isabel Mantilla, general manager di INTI Diplomatic Service, affiancata dalla simpatica “spalla” di Andrea Fiorentini, general manager di Villa Agrippina.
La serata è stata un riuscito cocktail di amicizia, allegria, spensieratezza e cordialità senza frontiere, è proprio il caso di dirlo, in una cornice in cui allo squisito buffet internazionale, predisposto abilmente da Carmine Buonanno, chef di casa, si è affiancata una vivace e divertente colonna sonora, eseguita con esuberanza dal maestro Michele Massucci e dal suo team.
È stata una festa calorosa e lieta, in famiglia, attorno alla brava regista Isabel Mantilla, che ormai da anni con la sua intelligente attività professionale è al servizio del mondo diplomatico, non solo a Roma ma anche a Milano, che così ha sancito il suo ruolo centrale e di punto di riferimento quale prima agenzia italiana specializzata in servizi per le feluche straniere in Italia, ma anche per gli enti, istituzioni soprannazionali e organismi privati operanti nelle relazioni internazionali.
A rendere ben riuscito l’”Embassy’s Got Talent Christmas Party” hanno concorso anche la cortesia, la disponibilità, I’efficienza e i sorrisi dello staff dell’ INTI Diplomatic Service: Francesca Gillio, Stefania Amato, Marianna Esposito e Giselle Chaska.
La serata si è sviluppata sin dall’inizio con molte gradevolezze e allegria, prima con il cocktail poi con la gastronomia, con una vastità di offerta e di eccelsa qualità nonostante la varietà geografica delle proposte. A tagliare la torta celebrativa è stato il diplomatico Mammad Ahmdazada, ambasciatore dell’Azerbaigian.
La festa è poi proseguita con musica e balli, ma anche con giochi, competizioni canore e cotillon che hanno affascinato e molto divertito i molti partecipanti. Rinsaldando così ulteriormente i già ottimi rapporti ed apprezzamenti che la diplomazia ha con la INTI Diplomatic Service e Isabel Mantilla.
Oltre ad alcuni ambasciatori erano presenti diplomatici di Arabia Saudita, Azerbaigian, Australia, Bulgaria, El Salvador, FAO, Filippine, Egitto, Indonesia, Libano, Libia, Malesia, Malesia, Messico, Ministero degli Esteri, Monaco, Nicaragua, Oman, Polonia, Portogallo, Russia, Somalia, Svizzera, Ucraina.