A Rosangela Capasso (Sms Engineering) il premio Mario Fiore per l’Innovazione

99

Venerdi 11 ottobre 2019, presso l’Accademia Aeronautica Militare di Pozzuoli, è stata protagonista l’eccellenza Italiana con la consegna del prestigioso premio Mario Fiore, kermesse giunta alla sua V edizione. Il presidente della Giuria, Paolo Fiorentino, ha consegnato il premio a Rosangela Capasso, managing director della Sms Engineering per la Sezione Innovazione. “È per me un grande onore presiedere la giuria di questo premio, oramai giunto alla sua V edizione, grazie all’impegno del presidente di Anget Napoli, Adriano Esposito” spiega Paolo Fiorentino. “E’ una donna ed un manager di altissimo livello ed è un onore avere Rosangela Capasso come socio” afferma l’ ingegner Antonio Ascione, presidente della SMS Engineering.
La cerimonia di consegna dei riconoscimenti ha visto anche la presenza di varie personalità del mondo civile che si sono particolarmente distinte per l’attività svolta in Italia e, in particolare, nell’area territoriale di Napoli e della Campania in diversi ambiti professionali, tra cui ricerca, arte, cultura, giornalismo, professioni, imprenditoria e forze armate. La manifestazione è stata introdotta dall’inno “Fratelli d’Italia”. Tra i vari insigniti per la Sezione Innovazione Francesco Castagna, Ceo di Sms Engineering ha consegnato il premio a Flavio Farroni, Ceo di Megaride. Per la Sezione Difesa Il segretario dell’ Afcea Naples Chapter Massimiliano Canestro ha consegnato il Premio al capitano AM Simona Forcina ed il presidente dell’ Afcea Naples Chapter generale Dario Nicolella ha consegnato il premio al colonnello dei Carabinieri Claudio Mazzarese Fardella Mungivera, il Presidente della Fondazione Anget S.ten Adriano Esposito ha conferito un premio speciale per il suo impegno al Presidente di giuria Paolo Fiorentino.

Il Premio Nazionale “Mario Fiore” è promosso dall’Associazione dei Genieri e Trasmettitori dell’Esercito, nella sua funzione di raccordo tra mondo militare e civile, e viene consegnato a varie personalità che si sono particolarmente distinte per l’attività svolta in Italia. L’iniziativa è ispirata al Maggiore Mario Fiore, uno dei tredici eroi del “solstizio”, ovvero i tredici militari italiani decorati della Medaglia d’Oro al Valor Militare nella battaglia del Piave combattuta nel giugno del 1918. Il Maggiore del Genio Mario Fiore morì in battaglia, opponendosi alle truppe austroungariche. Un Ringraziamento và al sottotenente Adriano Esposito, ex sottufficiale dell’Esercito Italiano, e poi ufficiale del Corpo militare della Croce Rossa Italiana che è riuscito attraverso l’istituzione di questo Premio a tenere vivo il ricordo degli eroi!“Si tratta di un passaggio tra il passato, il presente e il futuro: tra chi ha fatto, chi sta facendo e chi farà, nel pensiero di ciò che fu, che è e che sarà…Soprattutto i giovani di oggi non devono dimenticare i nostri eroi, anzi ricordarli come esempio, avendo essi dato la vita per l’amata terra. Hanno quindi il dovere di portare avanti la tradizione. Ilsottoscritto dona il suo tempo al Corpo militare come volontariato e con un alto rigore, con status militare ineccepibile” spiega in una intervista alla giornalista Valentina Busiello il presidente dell’Associazione Nazionale Genieri e Trasmettitori sezione di Napoli, delegato della Campania, e di tutte le categorie dei Genieri e delle Trasmissioni per quanto riguarda il settore militare.