A Salone Genova start-up che sono evoluzione settore nautica

10

Genova, 23 set. – (AdnKronos) – “Penso che internazionalizzare richieda di portare eccellenze e innovazione di prodotto. L’eccellenza, l’artigianalità, il design, sono caratteristiche nel dna delle imprese italiane, l’innovazione deve accelerare. Dopo il Salone Nautico di Genova, sono stato con la moda al Green Carpet, mentre oggi sono col settore delle ceramiche: in tutti questi tre interventi il tema della sostenibilità e dell’innovazione è comune. Credo sia veramente un mega trend che attraversa tutte le filiere produttive”. Lo ha detto all’Adnkronos Carlo Ferro, presidente di Ice-Agenzia che a Genova ha partecipato al forum Genova-Hub dell’Economia del Mare, promosso nel Breitling Theatre organizzato all’interno del Salone Nautico.

“Abbiamo portato più budget alla kermesse della nautica a Genova rispetto agli anni precedenti, il che -ha aggiunto- consente anche di fare più cose, di fare le cose meglio e di farne di nuove. Abbiamo fatto e stiamo facendo cose nuove, alcune che mi piace citare perché sono per la città, per i giovani, come il concerto di domenica sera, in un momento anche particolare per Genova. Ne facciamo altre, come il seminario, che vogliono essere di supporto a una riflessione sul futuro dell’economia della città anche in una direzione di crescita ed opportunità per i giovani, nelle grandi direzioni in cui evolve l’economia del mare”.

“Poi – ha concluso – abbiamo cambiato la nostra presenza al Salone Nautico, il nostro stand ospita quest’anno 5 start-up che sono state anche selezionate molto bene da Ucina e rappresentano un po’ tutte le grandi direzioni dell’evoluzione dell’economia che è intorno alla nautica, i nuovi materiali, il riciclo dei materiali in questo caso la fibra di carbonio, la propulsione elettrica, le applicazioni per la connettività e l’intelligenza artificiale applicata alla navigazione”.