Al Telesia for Peoples il messaggio di pace del vescovo. E dopo i “ragazzi speciali”, Peppe Sannino in concerto

31
in foto Peppe Sannino

“La pace è sempre possibile. Non è mai un’utopia”. Così monsignor Giuseppe Mazzafaro, vescovo di Cerreto Sannita, Telese e  S. Agata dei Goti, saluta la nona edizione del “Telesia for Peoples”, in programma nelle terme di Telese fino a domenica prossima. Il Vescovo interverrà domani sera (ore 21,30) presso il Teatro del Cerro per dare un messaggio di pace e di speranza ai partecipanti, subito dopo la perfomance dei ragazzi “speciali” del laboratorio di percussioni del progetto “I suoni della vita”.
A ricevere Monsignor Mazzafaro saranno il sindaco di Telese Terme Giovanni Caporaso insieme al presidente del consiglio comunale Maria Venditti, il presidente dell’Associazione “Ali onlus” Alessandro Fucci e gli organizzatori dell’associazione no profit “Icosit”.
Dopo la performance dei ragazzi speciali, i saluti istituzionali ed il messaggio del Vescovo, spazio al concerto di “Peppe Sannino Project”. Il Maestro Sannino, percussionista della Nuova Orchestra Italiana, porterà sul palco delle terme al Teatro del Cerro grandi musicisti. Sannino, grande conoscitore delle percussioni cubane, è un artista che da anni si impegna intensamente nella diffusione di un messaggio musicale incentrato sull’ uguaglianza in ogni suo aspetto e sfumatura.Da anni abbina una intessa attività didattica, tenendo seminari e work shop in tutta Italia, a collaborazioni con i maggiori nomi della musica italiana quali: Mia Martini, Roberto Murolo, Lucio Dalla, Enzo Gragnaniello, Tullio De Piscopo, James Senese & Napoli Centrale, Peppino Di Capri, Daniele Sepe, GeGè Telesforo, Nino Buonocore, Peppe Barra, Gigi D’Alessio e internazionali quali: Famoudou Don Moye, Chet Baker, Joe Pass, Zizi Possi, Ray Charles, Paulinho Nogueira, Billy Cobham. Nel 1992 entra stabilmente a far parte dell’Orchestra Italiana di Renzo Arbore.
Affiancato da Cristina Zeta (voce), Antonio Perna (piano), Dario Spinelli (basso), Domenico De Marco (batteria), per il concerto di domani sera propone un viaggio nella musica internazionale che va da Stewe Wonder a G. Benson, da Gloria Estefan a Tania Maria, un mix di sonorità pop ad impronta latina.
L’ingresso agli eventi del “Telesia for Peoples”, che è patrocinato dalla Regione Campania, dalla Provincia di Benevento, dalla Città di Telese Terme e dalla Pro Loco Telesia, è gratuito fino a esaurimento posti.

GLI ARTISTI
Cristina Zeta, la voce del progetto Latin Jazz Combo.
Cantautrice, vocal coach, vocalist per la RAI in numerose trasmissioni tra cui ‘Napoli Prima e dopo’, nonché vocalist in diversi lavori discografici (Orietta Berti, Fausto Mesolella e Stefano Benni, etc). Ha collaborato con diverse personalità artistiche tra cui il già citato Fausto Mesolella, Demo Morselli, Pasquale Ziccardi della Nuova Compagnia di Canto Popolare.

Antonio Perna pianista, compositore e arrangiatore.
Nella sua esperienza lavorativa, ha suonato e collaborato con diversi artisti tra cui: James Senese, Pietro Condorelli, Javier Girotto, Seamus Blake, Karl Potter, Giovanni Imparato, Peppe Barra, Katia Ricciarelli, Marco Sannini, Mario Rosini, Nicola Di Bari.

Dario Spinelli, bassista / contrabbassista.
Collabora con svariati musicisti partenopei e internazionali tra cui John Abercrombie, Poogie Bell, Charlie Morgan, Alan Sorrenti, Enzo Gragnaniello

Domenico De Marco, batterista, polistrumentista, compositore e docente di percussioni. Endorser Pasha e Steel Drum. Tra le collaborazioni Fausto Mesolella, Rosario Giuliani, Fabrizio Bosso. In prossima uscita il suo primo lavoro discografico con ospiti di spiccato livello artistico.