A Tokyo l’assemblea dell’Italy-Japan Business Group: confronto tra gli imprenditori dei due Paesi

49
In foto Ivan Scalfarotto

Il 14 al 15 di novembre abbiamo preso parte ai lavori della XXXI edizione dell’Assemblea generale dell’IJBG (acronimo dell’Italy-Japan Business Group, organismo associativo creato dalle comunità imprenditoriali italiana e giapponese, con il patrocinio dei rispettivi ministeri dello Sviluppo Economico (Mise e Meti)per favorire un dialogo permanente tra le due comunità di affari, con il supporto delle rispettive Istituzioni”. Quest’anno l’assemblea si è svolta Tokyo (lo scorso anno invece la cornice fu il magnifico golfo di Napoli). I lavori sono stati ufficialmente aperti dalla bellissima serata di Gala con dinner l Tokyo Kaikan in Marounuchi ( zona attualmente molto elegante di Tokyo). Il giorno dopo ci siamo spostati all’Istituto Italiano di cultura di Tokyo con sessioni istituzionali a cui hanno preso parte numerosi imprenditori. Alla sessione hanno partecipato il sottosegretario al Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale Ivan Scalfarotto, l’ambasciatore italiano in Giappone Giorgio Starace, il presidente dell’Istituto per il commercio con l’estero Carlo Maria Ferro e Umberto Vattani, in qualità di Acing Co-Charman per l’Italia. I temi principali sono stati Smart cities & Renewable energy, Medical & Health care and Digital Economy start up. La controparte giapponese era presente con il Co-Chairman TAmotsu Saito, Akira Amari, Shuji Miyamoto, vice ministro dell’Economia e infine con l’ambasciatore nipponico in Italia Keiichi Katakami.
Numerose le imprese presenti e grande l’interesse da parte della comunità Italiana di Tokyo e di tutti noi, in particolare, che operiamo da anni in uno dei mercati più interessanti al mondo.
l’evento si è concluso con una serie di visite guidate per gli ospiti nel centro di Tokyo. Precedentemente avevamo preso parte alla missione dedicata alle Pmi dell’agroalimentare e della moda. partecipando a una mostra itinerante a Tokyo ed Osaka, organizzata sotto l’egidia del Ministero dello Sviluppo in collaborazione con Confindustria e Federalimentare. Due eventi importanti che aprono ancora di più la strada alle aziende italiane che vogliono affacciarsi in una dei mercati più affascinanti del mondo.