“A tu per tu”, è tempo di bilanci: una media di 100 mila spettatori per Lorenzo Crea su Gt Channel e Piuenne

35

Dopo una stagione televisiva ricca di ospiti, ben 25, “A Tu per Tu”, l’originale format condotto dal giornalista Lorenzo Crea e prodotto da Tony Florio, editore di Gt Channel, fa i conti con gli ascolti. Gli ideatori della trasmissione Crea e Florio parlano di trionfo. “Un programma perfettamente riuscito – dicono – anche grazie alla sapiente regia di Mario Albano e alle incursioni musicali del duo composto da Federica Cardone e Andrea De Vivo. L’Auditel ha certificato in questi giorni i dati di ascolto e sono davvero entusiasmanti: ogni puntata ha fatto registrare una media di 100 mila telespettatori settimanali su PiùEnne e Gt Channel”.
Grande soddisfazione per le due emittenti che hanno creduto in questa rivisitazione del David Letterman Show in salsa napoletana. Una trasmissione che è diventata punto di riferimento per politici, attori, imprenditori e personalità di spicco del territorio campano e nazionale.
Basti pensare che dal salotto di Lorenzo Crea sono passati tutti i candidati a sindaco di Napoli, senza dimenticare le interviste esclusive a Marisa Laurito, Cristina Donadio,
Don Maurizio Patriciello e Pascal Vicedomini (reduce dal grandissimo successo dell’Ischia Global Fest).
“A Tu per Tu” si è affermato nel panorama televisivo locale grazie alla qualità dei suoi ospiti, opportunamente stimolati dal conduttore, all’alta definizione delle immagini e alla bellezza della scenografia, alla qualità delle luci.
La trasmissione, che si è avvalsa della collaborazione di uno staff tecnico di assoluto livello, si è guadagnata i complimenti di tutti i personaggi che si sono alternati sulla poltrona della trasmissione.
Un grande contributo lo ha dato senza dubbio la redazione giornalistica coordinata dal giornalista Enzo Agliardi che ha raccolto, puntata dopo puntata, tutto il materiale audiovisivo realizzato grazie ai contributi inviati per meglio presentare gli ospiti in studio. “A Tu per Tu” ha potuto contare sul sostegno di due sponsor che hanno contribuito alla realizzazione della produzione: la Falco società cooperativa che opera con successo nel settore della vigilanza privata e la Bema Ecology che si occupa da anni di ambiente e energie rinnovabili.