Accademia Aeronautica di Pozzuoli, affluenza record e la novità dei droni all’Open Day

90

Affluenza record all’open day organizzato dall’accademia Aeronautica di Pozzuoli per dare l’opportunità, ai giovani studenti che intendono intraprendere la carriera militare nel corpo, di conoscere dal vivo uno degli istituti di formazione più prestigiosi della forza armata. Lo comunica una nota dell’Aeronautica militare. Sono stati 2 mila i visitatori che ieri, oltre alla visita alle infrastrutture, hanno avuto la possibilità di incontrare i giovani allievi e allieve, di porgere loro domande sul percorso di studio in accademia e sulle prospettive future di impiego in Am, toccando con mano la giornata tipo dell’allievo. Nel tour in accademia hanno riscosso particolare successo, fra gli studenti, i simulatori di volo del velivolo Sf 260-Ea e dell’aliante Twin Astir, come pure il mock-up del velivolo caccia Amx con il fascino del racconto del suo impiego operativo. Novità di quest’anno, molto apprezzata dal pubblico, l’esibizione sul campo sportivo dei droni progettati e realizzati proprio dai giovani ufficiali del corpo del Genio aeronautico ancora in formazione in accademia Aeronautica. Divisi in gruppi, gli studenti, i loro docenti e familiari sono stati accolti dall’esibizione degli atleti del centro sportivo dell’Aeronautica per poi visitare la sala Motori con l’illustrazione delle caratteristiche sia dei motori che hanno fatto la storia dell’Aeronautica Militare che di quelli che oggi consentono ogni giorno, 24 ore su 24, la difesa dei cieli del territorio nazionale. I ragazzi e i genitori presenti all’open day hanno avuto l’opportunità di ricevere tutte le notizie utili relative al bando di concorso che scadrà il prossimo 8 febbraio. L’accademia Aeronautica e’ un istituto militare di studi superiori a carattere universitario che ha il compito di provvedere alla selezione, al reclutamento ed alla formazione dei giovani che aspirano a diventare ufficiali dell’Aeronautica militare in servizio permanente. Gli ufficiali del ruolo normale giungono al termine degli studi accademici conseguendo la laurea magistrale (5 anni). Per il ruolo normale si formano in Accademia, infatti, ufficiali piloti e del ruolo delle armi (laurea in Gestione dei sistemi aerospaziali della Difesa), ufficiali del genio Aeronautico (laurea in Ingegneria aerospaziale, elettronica, civile), ufficiali del corpo di commissariato (laurea ad anni alterni in Giurisprudenza/Economia) e ufficiali del corpo sanitario Aeronautica (laurea in Medicina e chirurgia). La formazione universitaria viene perseguita attraverso lo storico legame dell’accademia Aeronautica con l’università di Napoli “Federico II”. Ulteriori informazioni sul concorso, conclude la nota, sono reperibili sul sito internet dell’Aeronautica militare.