Accende braciere per scaldarsi, muore per le esalazioni

29

Venezia, 4 mar. (AdnKronos) – Stava dormendo utilizzando un braciere a carbone per scaldarsi ma le esalazioni di monossido lo hanno ucciso. Un 27enne bengalese è stato trovato senza vita dai Vigili del Fuoco intervenuti nella notte in via della Nervesa mentre un amico della vittima è ricoverato in ospedale in camera iperbarica. I pompieri hanno sequestrato l’appartamento dopo averlo messo in sicurezza per ulteriori accertamenti.