Access City Award 2018: demande entro l’11 settembre

54

Fino all’11 settembre 2017 è possibile presentare le proprie candidature per l’ottava edizione del Premio Città accessibili che premia le città europee a misura di cittadini disabili e anziani. Possono partecipare le città con più di 50mila abitanti, presentando la loro strategia per l’abbattimento delle barriere architettoniche.

Di che cosa si tratta

L’Acces City Award permette alle città vincenti di mostrare i loro sforzi per rendere la vita più accessibile ai disabili e alle persone anziane durante l’anno successivo. Così, i vincitori continueranno a sensibilizzare l’accessibilità in tutta la loro città e in tutta Europa. Le città dell’Ue manterranno anche l’impegno ad attuare i loro piani proposti per il futuro e condividere le loro pratiche negli Stati membri dell’UE.

Le iniziative proposte possono ispirare altre città per migliorarne le politiche e le attività nel campo dell’accessibilità. Come negli anni precedenti, la Commissione Europea ha pubblicato una brochure con l’esito del Access City Award 2017 e delle città vincenti.

La città vincitrice dell’Access City Award 2017 è Chester. Situata nel Nord-ovest del Regno Unito, Chester è la città più grande e popolata del distretto di Cheshire West and Chester. L’area conta 329mila abitanti di cui il 18% circa ha una disabilità e il 21% ha più di 65 anni.

Chester è una città storica famosa per i suoi 3,2 km di antiche mura che costituiscono la cerchia muraria più completa di epoca romana, sassone e medievale del Regno Unito. È anche nota per le “Rows”, caratteristici passaggi porticati che sovrastano le sue quattro strade principali.Chester ha abbondantemente superato i requisiti minimi di legge in materia di accessibilità permettendo così a più persone possibili di godere delle bellezze della città.

Chi può partecipare

L’Access City Award è aperto alle città con più di 50mila abitanti. Se un paese ha meno di 2 città con questa caratteristica 2 o più città possono partecipare insieme.

La città partecipante deve trovarsi in un paese che fa parte dell’Unione europea.

La città vincitrice dell’ultima edizione dell’Access City Award non può partecipare a quella successiva, ma possono partecipare quelle che non hanno vinto l’anno precedente.

SCARICA IL BANDO