Accordo tra Unimpresa e Xtrade per l’internazionalizzazione delle Pmi

28

Più export per il made in Italy, sviluppando il business internazionale delle piccole e medie imprese italiane. Questo l’obiettivo dell’accordo siglato oggi a Roma da Unimpresa e XTrade, società di servizi per l’internazionalizzazione delle aziende. L’intesa è stata firmata dal presidente di Unimpresa, Giovanna Ferrara, e dall’amministratore di XTrade, Francesco La Greca. Secondo quanto stabilito con l’accordo, XTrade si impegnerà ad assistere le imprese associate a Unimpresa offrendo una serie di servizi: organizzazione di collettive per la partecipazione a fiere internazionali, organizzazione di incontri B2b con interlocutori di mercati esteri, formazione dirigenziale, progetto Tem (Temporary export manager), stage formativi di junior export manager, schede paese, newsletter e faq su temi dell’internazionalizzazione. “Il valore del made in Italy -spiega Ferrara- è altissimo ed è apprezzato in tutto il Mondo. Siamo convinti che anche nelle realtà imprenditoriali più piccole ci sia molto spazio per far crescere l’export, che vuol dire maggiore produzione, fatturati in aumento e maggiore occupazione. Tutto ciò con benefici enormi per l’intera economia del nostro Paese. Ecco perché vogliamo mettere a disposizione delle nostre aziende importanti opportunità e servizi di alto livello, come quello offerto dal nostro nuovo partner XTrade”.