Acea, all’orizzonte acquisizioni di asset in Campania

43

Tra le opportunità che Acea valuterà per crescere ci sono anche acquisizioni di asset in Italia (in particolare Lazio, Campania, Toscana e Umbria) e in America Latina. Lo ha annunciato l’ad Alberto Irace nel corso della conference call sul piano strategico 2016-2020. L’impatto potenziale sull’Ebitda di queste acquisizioni, che sono soggette alle decisioni del cda, sarebbe intorno a 26 milioni di euro. “Siamo fiduciosi“, dice Irace, che queste operazioni si possano concludere “entro quest’anno”. Si tratta, ha aggiunto, “essenzialmente di aree nelle quali già operiamo. Ci sono alcune possibilità e diversi dossier aperti, alcuni dei quali che si possono ragionevolmente concludere. Saremo più precisi appena possibile“. Irace ha parlato anche di “iniziative di consolidamento per prendere il controllo pieno delle controllate“, nel Lazio, in Toscana e in Umbria: in questo caso il potenziale impatto sull’Ebitda è di 500 milioni di euro e la decisione spetta all’assemblea degli azionisti.