Acea, utile 9 mesi a 215 milioni

6

Roma, 8 nov. (AdnKronos) – Utile netto in forte crescita per Acea nei primi nove mesi dell’anno. Il gruppo energetico ha registrato un aumento del 41% a 215 milioni di euro, contro i 153 milioni dello stesso periodo del 2017. L’Ebitda è risultata pari a 685 milioni di euro (+9% rispetto ai 626 milioni del 2017), mentre la guidance Ebitda è aggiornata in miglioramento: incremento superiore al 6% (guidance di giugno 2018 superiore a +5%).

Inoltre, l’Ebit si è attestato a 381 milioni di euro (+31% rispetto ai 291 milioni del 2017), l’indebitamento finanziario netto a 2,63 miliardi di euro (rispetto ai 2,42 miliardi). Quanto agli investimenti, Acea ha speso 413 milioni di euro nei primi 9 mesi dell’anno, +12% rispetto ai 369 milioni dello stesso periodo del 2017.

“Il gruppo Acea, alla luce dei risultati di questi nove mesi, rivede ancora al rialzo la propria guidance. Un risultato importante che premia le molte azioni messe in campo per raggiungere, insieme ad ogni singolo collega, una sempre maggiore efficienza e disciplina finanziaria, nonché nuovi sfidanti traguardi”, commenta amministratore delegato del Gruppo, Stefano Donnarumma. “L’azienda – prosegue – sta entrando anche in nuovi mercati, come quello della distribuzione del gas e dell’uso di nuove tecnologie, senza mai distogliere l’attenzione dalla sua vocazione industriale, concentrandosi sul continuo miglioramento delle infrastrutture idriche ed elettriche per offrire ai propri utenti, e ai propri clienti, servizi con un sempre crescente livello qualitativo”.