Acqua, Verdi: Non passi lo scippo delle sorgenti di Caposele

67

“Facciamo un appello a tutti i Parlamentari campani, di ogni schieramento politico, affinché non passi l’emendamento proposto da Dario Ginefra che punta ad affidare all’Acquedotto pugliese la gestione delle sorgenti di Caposele che si trovano in Campania, nell’avellinese”. A lanciarlo i Verdi, con il consigliere regionale Francesco Emilio Borrelli e Pellegrino Palmieri, portavoce del Sole che ride avellinese, per i quali “contro la proposta di Ginefra ci deve essere la massima unità sia a livello nazionale, in Parlamento, che a livello regionale e siamo certi che l’intero Consiglio regionale saprà far sentire la sua vicinanza al Presidente De Luca che, rendendo noto l’emendamento, ha già garantito il suo massimo impegno per evitare quello che appare come un vero e proprio “scippo” inaccettabile”. “Una cosa è la solidarietà e quindi è giusto continuare a far sì che quelle sorgenti portino acqua anche in altre regioni, ma ben altra cosa sarebbe affidarne la gestione all’Acquedotto pugliese” hanno aggiunto i Verdi “pronti anche a scendere in strada qualora ci si rendesse conto che l’emendamento ha possibilità concrete di essere approvato in Parlamento”.