Ad Andrea Riccardi, “autentico cercatore di pace”, il Premio Città del Diario

149
in foto Andrea Riccardi

Il Premio Città del Diario è stato attribuito ad “un autentico cercatore di pace”, lo storico Andrea Riccardi, leader della Comunità di Sant’Egidio, come riconoscimento “al suo impegno costante per la difesa dei diritti umani, della pace, della memoria”. Lo ha deciso l’Archivio Diaristico Nazionale nell’ambito della 38esima edizione del Premio Pieve, che si terrà à a Pieve Santo Stefano (Arezzo) dal 15 al 18 settembre attorno al tema ‘Cercatori di pace’. Andrea Riccardi, ricorda la motivazione del premio che verrà consegnato domenica 18 settembre, “si è sempre schierato in prima linea, con la Comunità di Sant’Egidio da lui fondata nel 1968, per la difesa di quei valori umani che si rispecchiano nella memoria collettiva e che contribuiscono in modo determinante ad alimentarla. Si è schierato come studioso di storia e docente universitario, come mediatore in diversi conflitti contribuendo al raggiungimento della pace in Paesi come il Mozambico, il Guatemala, la Costa d’Avorio, la Guinea. In un tempo così difficile come quello che stiamo vivendo, l’Archivio dei Diari ha scelto di attribuirgli il Premio Città del diario come riconoscimento al suo impegno costante per la difesa dei valori della pace e della memoria”.