Ad Apparat il Soundtrack Award per le musiche di Martone

4

Venezia, 7 set. (AdnKronos) – Alla vigilia della proclamazione del Leone d’Oro della Mostra del Cinema di Venezia, le tre pellicole italiane in concorso si aggiudicano altrettanti importanti riconoscimenti per le musiche. Il Soundtrack Stars Award 2018 per la Migliore colonna sonora è stato assegnato infatti al film di Mario Martone ‘Capri-Revolution’, il Miglior brano originale è stato giudicato ‘Suspirium’ di Thom Yorke composto per il film di Luca Guadagnino ‘Suspiria’, mentre una menzione speciale è andata alla straordinaria Judy Hill, tra i protagonisti di ‘What You Gonna do When the World’s on Fire’ di Roberto Minervini.

A ritirare il premio per la Migliore colonna sonora, consegnato all’Italian Pavillon dell’Hotel Excelsior, sono stati gli autori Sacha Ring, maestro tedesco della musica elettronica e produttore discografico, e Philipp Thimm, polistrumentista che da anni collabora con lui al fortunato progetto Apparat. I due autori sono stati premiati “per la capacità– si legge nella motivazione della giuria – di trasferire l’esperienza sperimentale nel campo dell’elettronica nel recupero, in chiave acustica, della musica e degli strumenti della tradizione mediterranea”.

Il premio per il Miglior brano originale nei film del concorso è andato alla canzone Suspirium, scritta da Thom Yorke per il film ‘Suspiria’ di Luca Guadagnino, che segna l’esordio dell’artista nella composizione di musiche da film. La giuria ha scelto il brano del leader dei Radiohead “per la capacità con cui riesce a trascinare lo spettatore, con suggestioni quasi ipnotiche, nelle atmosfere dark del film”.

La menzione speciale della giuria è stata assegnato a Judy Hill (tra i protagonisti del doc in concorso ‘What You Gonna Do When the World’s on Fire’ di Roberto Minervini), perché “testimone di come la musica sappia farsi ‘carne viva’ e strumento di resistenza culturale alle discriminazioni e al razzismo”.

La Giuria della sesta edizione del Soundtrack Stars Award, che è prodotto da Andrea Camporesi e ideato dalla sua Agenzia Free Event, è presieduta da Laura Delli Colli (presidente SNGCI), con due giurate d’eccezione come Violante Placido per il cinema e Paola Turci per la musica, e composta dalle giornaliste Antonella Nesi (Adnkronos), Marina Sanna (Cinematografo.it, La rivista del Cinematografo), Stefania Ulivi (Corriere della Sera), Alessandra Vitali (Repubblica), assiene a Manola Moslehi, voce di Radio Italia.