Addio a Guido Gorgatti, attore italiano naturalizzato argentino

95
(foto da bacheca Facebook di Fernando Alfredo)

L’attore italiano naturalizzato argentino Guido Gorgatti, protagonista nel suo Paese di adozione di oltre 25 film, e scelto nel 1963 dal regista Dino Risi per interpretare il ruolo di Giulio ne Il Gaucho, è Morto oggi a Buenos Aires, all’età di 103 anni. La notizia è stata diffusa dall’Associazione argentina degli attori: “Con grande tristezza – si legge in un comunicato – diamo l’addio al nostro affiliato più longevo. La sua carriera ha riguardato teatro, cinema, televisione, pubblicità e radio, distinguendosi per comicità e umorismo”. Gorgatti nacque a Crespino, in provincia di Rovigo il 5 dicembre 1919, e si trasferì in Argentina con la famiglia all’età di dieci anni, scoprendo poco dopo, la sua vocazione di attore. “Eravamo molto poveri – aveva raccontato riferendosi alla decisione di iscriversi per poter mangiare nel Teatro per bambini Lavardén – e lo feci perché non potevo più vedere mio padre piangere per non avere soldi per alimentare la nostra famiglia”. Quando compì 101 anni, la giornalista Elisa Padoan sul portale rovigo.italiani.it lo ha ricordato così: “Per le generazioni più giovani, il suo nome, spesso non riveste significato, ma Gorgatti rappresenta una voce, un volto e un nome che hanno attraversato per decenni radio, tv, teatro e cinema argentini. I suoi personaggi comici e accattivanti hanno lasciato il segno. L’umorismo ha contrassegnato l’intera sua carriera e la sua vita”. Il suo debutto cinematografico avvenne nel 1950. Recitò con Mamie Van Doren in Una americana en Buenos Aires, e poi Risi lo volle nel cast de Il Gaucho, insieme a Vittorio Gassman, Silvana Pampanini e Nino Manfredi, la storia di una troupe cinematografica italiana che parte per l’Argentina per presentare un film al Festival di Mar del Plata.