Addio a plastica e pelle, la moda green ha un’arma in più

8

Roma, 5 set. – (AdnKronos) – Dire addio a plastica e pelle nel mondo della moda e del design è possibile. L’innovazione arriva da un brand italiano che ha messo a punto un nuovo prodotto totalmente vegetale, fornendo così un’arma in più alla moda sostenibile.

Dopo aver inventato nel 2012, con la società Mymantra s.r.l, il legno morbido ‘nuo’ The new ligneah capace di sostituire la pelle con enormi vantaggi ambientali, Marta e Marcello Antonelli, padre e figlia, hanno proseguito nella strada della ricerca dei materiali sostenibili destinati alla moda.

, viene cosi’ alla luce un altro materiale ecologico a cui è stato dato il nome di Nuo Leaf, composto interamente da cellulosa vegetale tessuta e spalmata che ha in se la resistenza del tessuto e l’aspetto dei migliori materiali in uso nella moda e nel design in genere.

La composizione vegetale unita alla totale assenza di parti animali e di sostanze provenienti da idrocarburi rendono il materiale biodegradabile e visivamente unico. La leggerezza e la resistenza, le mille tonalità ed i molteplici impieghi rendono “Nuo leaf” il materiale adatto a realizzare abbigliamento out door, borse, calzature e prodotti di design.

La prima collezione realizzata utilizzando Nuo Leaf è stata creata da Marta Antonelli con la sua società Marvibest, la quale detiene il brand sostenibile e vegan Ood.

Il nuovo materiale debutterà in anteprima mondiale all’evento fieristico Mipel che si terra’ dal 16 al 19 settembre 2018 presso Fiera Milano City dove il brand Ood presenterà la collezione ‘Ood lite’ ss 2019 nel reparto di proposte di accessori moda sostenibili. L’invenzione sarà ripresentata dalla società Mymantra s.r.l. nei prossimi giorni a Milano ed a Parigi in occasioni delle fiere di settore materiali previste durante le settimane della moda.