Addio a Ralph Eggleston, regista della Pixar: fu l’art director di Toy Story

45

Il regista statunitense Ralph Eggleston, sceneggiatore e animatore, vincitore del premio Oscar per il cortometraggio animato “Pennuti spennati” (2000) della Pixar Animation Studios, è morto domenica 28 agosto all’età di 56 anni a Lake Charles, in Louisiana L’annuncio della scomparsa è stato dato dalla stessa Pixar su Twitter: “In memoria di Ralph Eggleston – animatore, regista, art director, storyboard artist, scrittore, production designer e nostro caro amico. La Pixar e il mondo le saranno per sempre grati”. Eggleston ha combattuto una lunga battaglia contro il cancro al pancreas. Lo sceneggiatore e regista Roger Gould, che ha lavorato con Ralph Eggleston alla Pixar per molti anni, ha commentato così la sua scomparsa: “Era un talento unico e un’anima bellissima. Siamo tutti migliori per averlo conosciuto”. Nato a Baton Rouge, in Louisiana, il 13 ottobre 1965, Eggleston venne assunto dalla Pixar nel 1992 durante la realizzazione di “Toy Story”, il cui lavoro gli è valso l’Annie Award per la migliore direzione artistica. Ha poi collaborato con varie mansioni ai film animati della Disney “Aladdin”, “Il re leone”, “La principessa e il ranocchio” più recentemente “Soul”. Alla fine degli anni ’90 ha lavorato per la Warner Brothers curando numerosi episodi della serie Scooby-Doo. Ha contribuito a diversi film della Pixar come “Monsters, Inc.”, “Alla ricerca di Nemo”, “Toy Story 2”. E’ stato uno dei più stretti collaboratori del regista Brad Bird per “Gli Incredibili” e “Gli Incredibili 2”. Nel 2019 Ralph Eggleston ha ricevuto il Winsor McCay Award da Asifa Hollywood in riconoscimento del suo contributo alla carriera nel campo dell’animazione.