Addio al regista tv Aldo Zappalà: è stato l’autore di alcuni dei più grandi successi della Rai

787
in foto Aldo Zappalà

E’ morto, al termine di una lunga malattia, il regista televisivo Aldo Zappalà. Nato a Caracas 70 anni fa, Zappalà ha firmato alcuni dei più grandi successi  della Rai come “Cari amici vicini e lontani” con Renzo Arbore (Rai Uno 1984) e “Va pensiero” con Andrea Barbato (Rai Tre 1987-1989). Ha inoltre prodotto e diretto numerosi documentari per “La Storia siamo Noi” (Rai Due, Rai Tre, Rai Storia) e con la sua società Village Doc&Films di Roma ha realizzato numerose produzioni indipendenti e coproduzioni con l’Istituto Geografico De Agostini, la Rai, La7, Mediaset, Discovery Channel, Questar Video di Chicago, Southern Stars di Londra.

Da Wikipedia
La narrazione di contenuti declinata in chiave crossmediale su diversi media (televisione, Home video, radio, web, smartphone) è stato il suo principale interesse; sia che si trattasse di costruire trame emozionanti per i grandi Broadcast, sia che si trattasse di dare valore ai Brand aziendali con storie da condividere, sia che si tratti di coinvolgere gli studenti dei suoi corsi universitari in progetti pratici.

Dai progetti realizzati emerge l’interesse rivolto a temi storici, sociali e dell’infanzia. Per il mondo dei più piccoli, numerose serie televisive dedicate ai ragazzi sono andate in onda su RaiTre e RaiSat Ragazzi, come Ieri&Oggi (2000, 26 episodi da 12′), Amazing History (2002, Prima serie 12 episodi da 24′ e 2004/2005, Seconda serie 63 episodi da 15′) e Amazing World (2005/2006, 52 episodi da 15′).
Altro tema ricorrente è la lotta alla camorra e il supporto alle vittime della criminalità, infatti, tra il 2011 e il 2013 Zappalà ha ideato e prodotto la serie Storia Criminale (2011/2013, 5 episodi da 50′) con l’obiettivo di raccontare l’evoluzione storica delle mafie italiane e straniere in Italia. In particolare il documentario Oltre Gomorra andato in onda su Rai Due e Rai Tre, realizzato a partire dalla tesi di laurea di tre studenti del corso di laurea Imprenditoria e Creatività dell’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli, terzo ascolto di tutti i tempi del programma La Storia Siamo Noi di Giovanni Minoli.
In merito agli argomenti storico-sociali sono da citare i documentari La Nostra GuerraLa Repubblica partigiana di Montefiorino e I Ragazzi di Villa Emma, piccoli ebrei in fuga a cui sono state assegnate le Targhe d’argento al merito della Presidenza della Repubblica.
Con La Repubblica Zappalà ha poi diretto e prodotto la serie Seconda Guerra Mondiale. Storia e Storie con Vittorio Zucconi (2015, 12 puntate da 50′). In coproduzione con DocLab è, infine, autore del documentario Cinque anni in fuga finanziato dal Piano Europa Creativa. Per il Giorno della Memoria del 2016 sta preparando le due puntate de La Shoah dei bambini in uscita in edicola per La Repubblica.
Negli anni, accanto all’attività di ideazione/produzione, Zappalà ha curato la direzione artistica di numerosi eventi (come quello tenutosi nel 2001 al Colosseo per l’introduzione dell’Euro) e ha ricoperto il ruolo di consulente alla comunicazione per diverse società – Piaggio, Telecom, Nestlé, Unipol, Acea, Rai, Comune di Roma, Comune di Napoli, Presidenza del Consiglio, Direzione Generale Giustizia Minorile – e per svariate Fondazioni – Fondazione Polis, Libera, Fondazione Unipolis, Coordinamento Campano Vittime Innocenti di Criminalità, Fondazione Cariplo.

Formazione e Saggi
Un estratto della tesi di laurea in Sociologia, incentrata sul modo in cui Radio e Cinema hanno ricevuto reciproca influenza nello sviluppo delle loro tecnologie e relativi linguaggi, è stato pubblicato da Rai Eri.
Dal 2002 ha tenuto seminari e lezioni presso le Università di Siena, Perugia, Bergamo, Torino, e Suor Orsola Benincasa di Napoli in corsi sulla produzione creativa e le strategie crossmediali.