Addio al ciclista imprenditore Renzo Maltinti

67
in foto il ciclista imprenditore Renzo Maltinti (foto da pagina Facebook di Unione Ciclistica Empolese)

Sì è spento stamani, all’età di 73 anni, l’imprenditore Renzo Maltinti di Empoli (Firenze), conosciuto da tutti nel panorama nazionale del ciclismo per la sua pluridecennale attività attraverso la squadra ‘Maltinti Lampadari‘ da lui fondata nel 1977. La formazione, tuttora in attività, vanta tra i suoi successi la maglia tricolore conquistata da Stefano Alderighi al campionato italiano su strada a Capo d’Orlando (Messina) nel 1979, collezionando oltre 350 successi nelle categorie senior e giovanili. Nel palmares troviamo un campionato italiano su pista inseguimento vinto da Enrico Maestrelli nel 1980, due campionati italiani allievi su strada e otto titoli toscani. Renzo Maltinti aveva legato il proprio nome alle corse Firenze-Empoli e ‘Città di Empoli’, negli ultimi anni dedicate alla categoria Elite Dilettanti Under 23. “Maltinti era un grande punto di riferimento per la nostra comunità, un uomo buono, generoso, umile, concreto senza mai perdere di entusiasmo e passione – lo ricorda il sindaco di Empoli Brenda Barnini – l’uomo del ciclismo dell’Empolese Valdelsa e della Toscana a cui tutti erano naturalmente affezionati capace di organizzare eventi eccezionali, di far crescere tantissimi giovani e di mantenere una rete larghissima di contatti di tutte le generazioni. Un imprenditore del territorio, attaccato ai suoi dipendenti e al suo lavoro”.