Adler Pelzer rileva Acoustics di Sts Group e rafforza la sua leadership nella componentistica automotive

357
In foto Paolo Scudieri

Adler Pelzer Group, il gruppo campano guidato da Paolo Scudieri, leader mondiale nella componentistica automotive (1,5 mld di fatturato), annuncia l’acquisizione della divisione Acoustics di Sts Group: operazione perfezionata, si legge nella nota aziendale, in seguito “al via libera delle Autorità antitrust e all’avverarsi delle altre condizioni di chiusura dell’accordo”. Ciò per metterà al Gruppo di concentrare le proprie competenze, prosegue il comunicato “nelle soluzioni di acustica per l’industria automobilistica” e di assumere “un ruolo attivo nel necessario consolidamento del mercato dei fornitori del comparto automotive, processo rafforzato dalle conseguenze della pandemia di Covid-19”.
Ad Acoustics fanno capo cinque stabilimenti, di cui tre in Italia, uno in Brasile e uno Polonia. L’attività consiste nello sviluppo e nella produzione di sistemi acustici e termici integrati e ha generato nel 2019 un fatturato di 112 milioni di euro.
“L’acquisizione – rileva il Gruppo – segna un’altra tappa importante nella storia Adler Pelzer consentendo alla società di rafforzare la propria presenza nei segmenti mezzi pesanti, veicoli commerciali e autovetture, di proseguire un percorso di sviluppo sostenibile per tutte le attività di interesse strategico, così come di consolidare la propria profonda esperienza nel settore “acustico” e la propria presenza nel mercato europeo.Considerando la continua incertezza del mercato, le sinergie relative alle sedi e alla produzione saranno attentamente studiate e sviluppate a breve termine per garantire che i clienti possano contare su una fornitura efficiente e affidabile a lungo termine”.
“Siamo molto orgogliosi – afferma Paolo Scudieri, presidente di Adler Pelzer Group – di avere completato questa operazione strategica per il rafforzamento del mercato, che migliora la posizione del Gruppo Adler e delle sue controllate nel segmento ‘acustica’ per i clienti automobilistici e dei veicoli commerciali aprendo la strada a ulteriori sinergie di sviluppo e di gestione”.