Adler, riacquistate le quote della Simest: si rafforza il gruppo di Scudieri

161
in foto Paolo Scudieri

Con un’importante operazione finanziaria il 22 marzo 2016 Adler Plastic Spa ha riacquistato il rimanente 39% delle quote di Adler Group S.p.A., azionista diretto di Hp Pelzer Holding Gmbh (Hp Pelzer), dalla Simest Spa, la merchant bank pubblico – privata, partecipata a maggioranza dal Ministero dello Sviluppo Economico, diventando, di fatto, il primo gruppo privato nella produzione di componentistica per il settore automotive a livello mondiale e secondo player in assoluto.

Hp Pelzer è un gruppo storico, anch’esso operante nel settore automotive, per la produzione di componenti e sistemi per l’insonorizzazione acustica, con una clientela costituita dalle principali case automobilistiche a livello mondiale. Il business dell’azienda è verticalmente integrato; Hp Pelzer svolge, nel proprio interno, attività strategiche a valore aggiunto, dal recupero delle materie prime alla realizzazione del prodotto finale. Hp Pelzer ha la sua sede principale in Germania, presso la località di Witten, dove si trovano impianti produttivi e centri ricerca che operano su scala globale, strategicamente vicini ai maggiori hub automotive nelle principali regioni geografiche.

Come risultato della transazione, Hp Pelzer e le sue controllate sono ora di esclusiva proprietà di Adler Plastic, detenuta interamente dalla famiglia Scudieri. 

L’acquisto delle quote di proprietà della Simest – ha dichiarato Paolo Scudieri, amministratore delegato di Adler Plastic – è un importante tassello della strategia del gruppo e rappresenta il raggiungimento di una tappa che apre la strada a una continua crescita ed espansione sui mercati internazionali. La partnership con Simest ha giocato un ruolo importante e ha permesso prima di approcciare, dal 2004, e poi di consolidare Adler Plastic e il proprio business nel mercato globale offrendo supporto finanziario per i progetti di investimento“.