Adriano Giannola confermato presidente della Svimez. Nel nuovo Cda tre donne

105
in foto Adriano Giannola, presidente della Svimez

Il Consiglio di amministrazione della Svimez, l’Associazione per lo sviluppo dell’industria nel Mezzogiorno, svoltasi oggi, 30 giugno a Roma, ha confermato Adriano Giannola nel ruolo di presidente e deliberato l’ingresso nel Cda di nuovi consiglieri tra i quali tre donne su quattro, che vanno così a rafforzare la presenza femminile nei vertici dell’Associazione.
Si tratta di Flavia Martinelli, Ordinario di Politiche e Strategie per la Coesione Territoriale, pres-so il Dipartimento di Architettura e Territorio dell’Università Mediterranea di Reggio Calabria; Laura Polverari, Associata in Scienze Politiche presso il Dipartimento di Scienze Politiche, Giuridiche e Studi Internazionali (SPGI) dell’Università degli Studi di Padova, dove è anche fondatrice e co-direttrice dell’Osservatorio sulle Capacità Istituzionali ed Amministrative (#CAPIS); Valeria Termini,  Ordinario di Economia politica, è titolare dell’insegnamento di Economia e regolazione dei mercati dell’energia per uno sviluppo sostenibile nella Facoltà di Economia “Federico Caffè” dell’Università di RomaTre. Senior Fellow della Luiss School of EuropeanPolitical Economy (SEP) e Consigliere scientifico dell’Istituto Affari Internazionali (IAI); Vincenzo Viti, deputato per tre legislature e assessore regionale, era già componente del Consiglio di Amministrazione della Svimez, in rappresentanza della Regione Basilicata, dal 2015.