Aeroporto di Capodichino, sit-in a sostegno degli addetti ai carrelli rimasti senza lavoro

136
In foto l'aeroporto internazionale di Napoli Capodichino

Sit-in all’aeroporto di Capodichino a sostegno dei lavoratori addetti ai carrellini della società La Gardenia, che ha comunicato il loro licenziamento a causa della mancata proroga da parte della Gesac del contratto scaduto il 31 maggio 2020. “Tutta la comunità aeroportuale – scrivono in una nota le organizzazioni sindacali di categoria Filt-Cgil Fit-Cisl Uil trasporti e Ugl trasporto aereo – si è stretta in solidarietà dei loro colleghi sapendo che questo è solo l’inizio di una lunga battaglia per evitare un centinaio di licenziamenti”. I sindacati dichiarano la propria preoccupazione “dopo la comunicazione della Gesac Spa di di effettuare una internalizzazione delle attività”. Filt-Cgil Fit-Cisl Uil trasporti e Ugl trasporto aereo si dicono impegnati a compiere “tutti gli sforzi di sensibilizzazione verso le istituzioni che peraltro sono in parte anche socie della società Gesac Spa per trovare una soluzione di buon senso ed evitare drammi sociali” “Nella giornata di oggi – si legge ancora nella nota – incontriamo al Comune di Napoli l’assessore al lavoro Monica Buonanno e il vicesindaco Enrico Panini per spiegare le nostre ragioni e chiedere un loro intervento risolutivo”.