Aeroporto di Salerno, Toninelli: Entro il 31 dicembre le gare per i lavori di ampliamento

68
In foto il ministro Toninelli

“Dopo anni di inerzia, oggi, la notizia principale e’ che la direzione generale Aeroporti del ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha firmato l’approvazione del progetto definitivo”. Parlando dell’aeroporto Costa d’Amalfi, lo dice il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Danilo Toninelli, a Salerno per fare un punto sul piano di rilancio dello scalo aeroportuale salernitano. “Ora – spiega – la palla passa al gestore dell’aeroporto perche’ possa e debba fare, velocemente, entro il 31 dicembre di quest’anno, tutte le gare per l’appaltabilita’ dell’ampliamento di questo aeroporto che e’ una delle opere piu’ necessarie che ci possano essere in questo territorio perche’ parliamo di uno dei territori piu’ belli d’Italia e, probabilmente, del mondo in cui i turisti, oggi, non possono ancora accedere anche a causa di un aeroporto che non puo’ sopportare alle necessita’”.
Uno strascico di polemiche segna la visita del ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Danilo Toninelli, all’aeroporto di Salerno-Costa d’Amalfi. Per primo, il vicepresidente della Camera di Commercio di Salerno, Giuseppe Gallo, esprime “grande disappunto per il mancato invito” dell’Ente camerale salernitano, bollando il tutto come “atto intollerabile”. Gli fa eco il presidente di Confindustria Salerno, Andrea Prete, che definisce il mancato invito a Confindustria Salerno come “la dimostrazione che non si ha alcuna conoscenza del tessuto economico e produttivo della provincia di Salerno”. “Questa iniziativa – incalza Prete – per come e’ stata intesa, conferma ancora una volta la inadeguatezza dell’attuale classe politica alla guida del Paese. Il ministro Toninelli, gia’ famoso per le sue gaffe, non si e’ voluto smentire neanche in questa occasione. L’ignoranza regna sovrana”.