Afghanistan, attacco talebano: uccisi 140 militari

35

Kabul, 22 apr. (AdnKronos/Dpa) – Sarebbe gravissimo, 140 morti, il bilancio dell’attacco scagliato dai talebani contro una base militare afghana nella provincia di Balkh, nel nord del Paese. E’ quanto ha riferito alla ‘Dpa’ Mohammad Ibrahim Khair Andesh, capo del consiglio provinciale di Balkh, aggiungendo che 160 militari sono rimasti feriti nell’attacco che è avvenuto ieri pomeriggio contro un centro di comando dell’esercito che si trova a pochi chilometri da Mazar-e Sharif.

L’attacco è stato condotto da un commando di talebani che avevano indossato divise dell’esercito afghano ed erano arrivati a bordo di tre veicoli militari con documenti apparentemente ufficiali. I talebani hanno quindi sfondato il cancello di ingresso della base sparando un razzo. Una volta all’interno hanno prima attaccato la moschea, dove molti militari erano riuniti per la preghiera del venerdì e poi si sono spostati verso la mensa.

I talebani hanno rivendicato l’attacco affermando di aver ucciso e ferito 500 militari, sostenendo che quattro dei componenti del commando erano soldati afghani che avevano servito della base e quindi avevano potuto usare le loro conoscenze per pianificare l’attacco.