L’Europa tra ripensamento e tramonto

NOTE
Il progetto europeo, tra convinzioni eurofideiste e approcci euroscettici, oggi non è in condizione di imboccare un cammino capace di dare un’anima, una missione, una strategia di lungo tempo e di larghe prospettive, a un continente che non potrà essere trainato da logiche condominiali.
Deterministici retorici convincimenti e un fuorviante europeismo: l’Unione è e sempre lo sarà, unitamente ad inutili proclami sull’inefficienza, ad una strutturale povertà geostorica della politica, frenano un suo necessario ripensamento.
Non si tratta di invocarla, di auspicarla o di delegittimarla ma di individuare la sua ragion d’essere, la sua vocazione, i suoi interessi e per questo necessitano capacità d’analisi e visioni che travalichino i confini domestici.
Un ripensamento che abbia l’obiettivo di essere significativo, efficace e riconoscibile dalle genti d’Europa, che abbia una connotazione liberale che privilegi le libertà individuali al di là di concezioni costruttivistiche, nel senso di un pragmatismo che crede di poter costruire predefiniti processi politici.
L’incontro, a cui auspichiamo una larga partecipazione, vuole evidenziare un criterio e un metodo eurorazionalista, convinto della necessità di analisi e ragionamenti quanto mai distanti da dogmatismi e funzionalità utili solo per soluzioni politicamente corrette.
In sintesi, un momento di riflessione sul futuro dell’idea di Europa muovendo dalla constatazione della sua evidente precarietà.

INTRODUCE
Vincenzo Olita – presidente Società Libera

RELATORI
Renato Cristin, professore Ermeneutica filosofica Univ. Trieste
Piervirgilio Dastoli, presidente Consiglio italiano del Movimento europeo
Giovanni Giorgini, Storia Dottrine Politiche, Università di Bologna, Chicago
Marco Patriarca, studioso di Storia e Filosofia politica
Angelo Perrino, direttore Affaritaliani.it
Angelo Maria Petroni, professore di Logica e Filosofia della Scienza La Sapienza, Segretario Generale Aspen Institute Italia

25 Giugno 2021
17:00

Sulla Piattaforma Zoom Meeting – Diretta Facebook sulla pagina di Società Libera – Passcode: 375530

salva