Agroalimentare, promozione Dop e Igp: via al bando da 25 milioni di euro

70

Al via i bandi per accedere ai 25 milioni di euro per promuovere i prodotti Dop e Igp. Le domande per l’accesso ai sostegni dovranno essere presentate entro il 15 maggio. L’obiettivo è quello di incrementare la rappresentatività dei consorzi di tutela delle Dop e Igp, sostenere e incrementare la commercializzazione dei prodotti agroalimentari Dop e Igp, sviluppare azioni di informazione e divulgazione per migliorare la comunicazione sull’origine, le proprietà, le caratteristiche e le qualità agroalimentari Dop e Igp. “Ritengo – ha detto il ministro dell’Agricoltura, Sovranità alimentare e delle Foreste, Francesco Lollobrigida alla presentazione della misura che si è svolta al Masaf – che il lavoro svolto dai Consorzi sia il lavoro che permetterà, davvero, di garantire, in prospettiva, una crescita dell’economia nazionale. Io sono convinto che questa nazione non sarà mai competitiva sul piano della quantità, ed è una banalità viste le dimensioni di questa nazione, possiamo dedicarci al valore e il valore si riesce ad ottenere esclusivamente puntando su un modello organizzato e sistemico che metta in condizione di produrre sempre bene e di vendere sempre meglio”.”Alcune proiezioni – ha concluso – ci dicono che si può arrivare ad incrementare il mercato del nostro export dai 4 agli 8 miliardi nei prossimi anni continuando a lavorare”. Con un totale di 855 cibi e vini certificati, l’Italia è il Paese numero 1 in Europa per prodotti Dop (Denominazione origine controllata), Igp (Indicazione geografica protetta e Stg (Specialità tradizionale garantita), a cui si aggiungono 35 Bevande Spiritose Ig, per un totale di 890 Indicazioni Geografiche.