Agroalimentare, vino campano nel mondo: parte da Napoli “Cina in Cantina”

97

E’ previsto per oggi, alle ore 15 presso la Camera di Commercio di Napoli, una conferenza stampa per la presentazione di un progetto di promozione del vino della Campania in Cina. Ad organizzare l’evento e’ stata l’azienda speciale della Ccia di Napoli, S.I. Impresa, nell’ambito del progetto Enterprise europe network (Een) e delle attivita’ da programmare nel 2018 (anno del Turismo Europa-Cina), in collaborazione con la Camera di Commercio di Shanghai in Italia e con la Federazione Italiana Cuochi (Fic), sezione Cina, presieduta dallo chef di origini partenopee Massimiliano Esposito. L’obiettivo primario e’ quello di promuovere, negli imprenditori cinesi con particolare riferimento ai residenti della Municipalita’ di Shanghai, la conoscenza delle regioni meridionali italiane e dei loro prodotti vitivinicoli di eccellenza. Un’idea che punta al rafforzamento di scambi culturali e commerciali tra le due aree geografiche.
In tale ottica e’ prevista, tra l’altro, la realizzazione di un’iniziativa congiunta dal titolo “Cina in cantina”, che prevede un incoming di buyers cinesi con incontri b2b, degustazioni e visite delle Cantine campane selezionate, da svolgersi nel prossimo mese di luglio. La presenza dello chef Esposito, ospite della Camera di Commercio di Shanghai in Italia, per la prima volta in veste ufficiale in Campania, si colloca nell’ambito della campagna di comunicazione organizzata dalla Fic Cina per presentare, alle impreseitaliane del settore vino, gli strumenti piu’ efficaci di accesso ad un mercato difficile e articolato come il mercato cinese delle bevande alcoliche di qualita’ importate dall’Europa.