Agropoli, blitz del sindaco in discoteca per parlare di sicurezza

27
In foto l'intervento del sindaco di Agropoli, Adamo Coppola, in discoteca

“Vi prego, godiamo della musica e della compagnia, ma senza esagerare”. Lo ha detto il sindaco di Agropoli, Adamo Coppola rivolgendosi ai giovani che la scorsa notte affollavano una discoteca della città cilentana. Il primo cittadino, infatti, ha scelto un modo singolare per parlare di sicurezza: intorno alle tre si è recato in consolle per lanciare un messaggio ai giovani che erano in pista. “L’altra sera è successa una cosa molto brutta, un incidente che ha spento la vita di un giovane” ha detto Coppola in riferimento all’incidente avvenuto all’alba di Ferragosto in via Belvedere ad Agropoli e che è costato la vita a un 18enne. “Tempo fa, quando avevo la vostra età, anche io uscivo, andavo in discoteca e mi divertivo con gli amici. E ogni volta che uscivo mi risuonava in mente la frase di mio padre: ‘Stai attento’. In un’occasione, nel mio gruppo, è successo qualcosa di spiacevole. E quell’esperienza negativa, mi ha insegnato a vivere la discoteca e il divertimento in maniera diversa” ha raccontato Coppola che ha invitato tutti a evitare “di utilizzare alcool e droghe”, sottolineando che “ci si può divertire tantissimo anche senza esagerare”. Ai giovani, inoltre, l’invito a non sfogare “la rabbia sull’acceleratore perché possono succedere cose brutte, che possono cambiare la vita di ognuno di noi”. A margine della serata il sindaco di Agropoli ha, poi, ammesso che “non è stato semplice affrontare la platea, perché alcuni giovani erano predisposti a parlare di sicurezza, mentre altri erano reticenti. Ed è per questi ultimi – ha concluso Coppola – che dobbiamo proseguire su questo percorso, parlare con loro e dobbiamo farlo andandoli ad incontrare sul loro campo, ovvero in discoteca e negli altri luoghi di aggregazione”.