Al bar di Porto Empedocle : “Non siamo razzisti ma basta sbarchi, brutta immagine città”

25

Porto Empedocle (Agrigento), 6 lug. (Adnkronos) – “Qui al bar del porto siamo in prima linea, anche se i migranti non arrivano direttamente qui, però vengono spesso i rappresentanti delle forze dell’ordine che hanno avuto contatti con i migranti a bordo. Che ne possiamo sapere se tra loro ci sono anche persone infette? Abbiamo paura”. A parlare con l’Adnkronos è Carmelo Marino, un dipendente del bar del porto di Porto Empedocle, che sta alla cassa. Anche questa mattina Marino è seduto dietro il bancone, coperto da una lastra di plexiglas, ma la paura c’è sempre.