Al cardinale Martino il Premio per la Pace

58

Assegnato in Campidoglio, nella Sala della Protomoteca, il ‘Premio Per La Pace 2017’ della Fondazione Ducci, giunto alla decima edizione. Tra i premiati con l’importante riconoscimento, il Cardinale Renato Raffaele Martino, accompagnato da Alfonso Grieco, presidente del gruppo di preghiera I Fedeli di San Matteo.

Ogni anno pace e cultura sono i temi fondamentali del premio che dal 2006 la Fondazione Ducci assegna a personalità influenti, appartenenti alle tre principali religioni monoteiste, che si sono distinte per il loro impegno in favore del dialogo interreligioso. Il cardinale Martino rappresenta dunque, per questa edizione, il mondo cattolico. Per il mondo ebraico il riconoscimento è andato a Dalia Rabin, presidente Yitzhak Rabin Center, per quello islamico a Dalil Boubakeur, rettore della gran Moschea di Parigi.

“Ci vuole la solidarietà tra gli uomini – ha commentato nel suo discorso di ringraziamento il Cardinale Renato Raffaele Martino – solo così l’uomo può avere la pace in sé e può donarla agli altri. Il premio, con l’alto patronato della Presidenza della Repubblica, ha visto il saluto di Andrea Mazzillo, assessore del comune di Roma e gli interventi del professor Lucio Caracciolo, presidente del comitato scientifico della Fondazione Ducci per la Storia e la Politica e di paolo Ducci Ferraro di Castiglione, presidente della Fondazione Ducci.