Al Centro Europe Direct di Napoli giovani a confronto sul futuro dell’UE

250

Il giorno 9 maggio 2019 il Centro Europe Direct Napoli, Benevento, Avellino, Salerno LUPT “Maria Scognamiglio” dell’Università di Napoli Federico II ospiterà presso la sua sede di Napoli, alla via Toledo 402, l’evento #HackEurope.
La giornata celebra la Festa dell’Europa, in onore della quale il Centro ha invitato gli studenti delle scuole superiori e delle università campane a partecipare alla campagna di comunicazione sul voto alle prossime elezioni del Parlamento europeo, rendendoli protagonisti attraverso la presentazione di un lavoro di carattere multimediale, con il quale gli studenti esprimeranno le loro riflessioni sul tema delle elezioni europee.
I ragazzi appartenenti ai due circuiti, quello scolastico e quello universitario, hanno partecipato in team, inviando i loro prodotti alla piattaforma telematica di EDLUPT, concorrendo all’assegnazione di un premio, rappresentato dalla partecipazione ad una giornata intensiva di formazione legata alle tematiche europee e all’europrogettazione, erogata dall’APRE-Agenzia per la Promozione della Ricerca Europea.
Tra questi sono stati selezionati quali vincitori dell’hackathon, per il circuito scolastico, i ragazzi del team “Differenti Non Indifferenti” del Liceo “Eleonora Pimentel Fonseca” di Napoli, e per il circuito universitario i ragazzi del team “Re-Generation” con il lavoro “QuizHacking”.
Il team del Liceo “Eleonora Pimentel Fonseca”, coordinato dalla professoressa Rosaria di Transo, ha fatto una riflessione intorno alla questione “Perché il voto è un diritto fondamentale del cittadino”, affrontando il tema della democrazia e dell’importanza del voto, quale strumento essenziale di libertà. Citando le parole del nostro Presidente della Repubblica Sergio Mattarella – la democrazia non è una conquista definitiva, ma va continuamente inverata – i ragazzi hanno compreso come non bisogna mai smettere di partecipare attivamente alla vita politica e sociale, esprimendo le nostre idee, le nostre opinioni e andando a votare consapevolmente, al fine di determinare con coscienza il nostro futuro.
Il team dell’Università di Salerno, coordinato da Emanuela Di Venuta, ha progettato un questionario interattivo rivolto ai giovani studenti italiani, per far conoscere loro le potenzialità e i vantaggi della cittadinanza europea, attraverso la tecnica del learning by playing, che permette all’utente di non “subire” le informazioni, ma di comprenderne il significato grazie ad un approccio informale. Il quiz consta di nove domande su argomenti pensati per il target scelto, che variano dallo sport fino alle nuove tecnologie, attraverso il quale è possibile misurare le proprie conoscenze di riferimento sui temi e contemporaneamente ampliarle. È possibile partecipare al quiz interattivo sul sito www.playbuzz.com/emanuelad12/hackeurope.
Il prossimo 9 maggio, presso la sede napoletana del Centro EDLUPT “Maria Scognamiglio”, i due team selezionati verranno a presentare i loro prodotti, i quali convergeranno all’interno della campagna social #stavoltavoto sotto forma di EUpitch.
Prima della sessione EUPitch Deck, che vedrà protagonisti gli studenti partecipanti ad #HackEurope, ci saranno i saluti del professore Guglielmo Trupiano, direttore del Centro Europe Direct “Maria Scognamiglio” LUPT e il dibattito, moderato dalla dottoressa Enrica Rapolla, Direttore tecnico del Centro. I relatori che vi prenderanno parte sono la professoressa Vincenza Faraco del Dipartimento di Scienze Chimiche dell’Università Federico II, la professoressa Marina Albanese, del Dipartimento di Scienze Politiche, la professoressa Maria Camilla Spena, del Dipartimento di Giurisprudenza, il dottor Francesco Vittoria e il dottor Gianluca Luise del Dipartimento di Scienze Politiche, la dottoressa Giusy Sica, responsabile del settore Europrogettazione, Fundraising e sviluppo locale del Centro Europe Direct “Maria Scognamiglio” LUPT.
Alle ore 11.30 vi sarà l’esposizione degli EUPitch a cura dei team selezionati e la premiazione degli stessi e a conclusione della mattinata ci sarà la proiezione di uno dei 5 video premiati al concorso #EuandMe.
Inoltre, durante l’evento, verranno allestiti due corner, uno dedicato alle iniziative assunte dal canale green dell’Università Federico II ad opera dell’associazione no-profit “CIAK SI SCIENZA”, ideata e messa in piedi dalla prof.ssa Vincenza Faraco al fine di sensibilizzare la cittadinanza sull’importanza del rispetto dell’ambiente e dell’economia circolare. “CIAK SI SCIENZA” ha lo scopo di diffondere le innovazioni scientifiche e tecnologiche rilevanti per l’ambiente e supportare e promuovere aziende ecosostenibili.
L’altro corner sarà dedicato al think-tank “Re-Generation (Youth)”, rappresentato da expertis di vario genere, tutto a trazione femminile, che ha come mission quella di stimolare il dialogo tra le nuove generazioni, i territori e le istituzioni europee.